Ho il cancro. Il blog di una malata coccolata, viziata, amata, fortunata

Le chiavi di casa

14 commenti

C’erano una volta due coppie felici. “Una volta” non è poi tantissimo tempo fa: un paio d’anni fa. Anzi, un paio d’anni fa le due coppie non erano già più felici. Qualche tempo prima però sì.

Quindi ricominciamo: c’erano qualche tempo prima di due anni fa due coppie felici.

Adesso non ci sono più. No, non è morto nessuno, solo che entrambe le coppie si sono lasciate. Normale, no? Succede spesso. E la vita va avanti.

Ok, fin qui ci siamo.

I due ragazzi erano amici. E lo sono ancora. Oltre ad essere amici sono anche soci.

Le due ragazze erano amiche. E lo sono ancora, molto di più. Oltre ad essere amiche sono anche medico e paziente.

Ok, e anche fin qui ci siamo.

Le due coppie, pur lasciandosi, rimangono in ottimi rapporti.

Si sentono, si vedono di tanto in tanto… rapporti civili, più che civili.

Ma ora arriviamo all’intreccio: uno dei due soci è molto amico di una delle due ragazze (non la sua ex fidanzata, ovviamente, ma l’altra). Talmente amici che si considerano quasi fratello e sorella. E questa amicizia ha portato il socio a fare un super-mega regalo alla sua amica-sorella.

Tutto chiaro? Lo so, sembra Beautiful…

Le ha regalato una copia delle proprie chiavi di casa, con la speranza e il desiderio che la sua amica ne facesse uso.

L’amica ha apprezzato molto il gesto, moltissimo! E’ rimasta a bocca aperta, ma… non le ha accettate e si è riservata di pensarci un po’ su e di riparlarne insieme più avanti.

Adesso l’amica crede di averci pensato abbastanza e di essere ancora più convinta di non volerle-poterle accettare.

Per lei l’amico è come un fratello, è vero, ma è anche amica – molto amica – della sua ex fidanzata ed è anche ex – molto ex – del suo socio. Ci sono troppe implicazioni e quelle chiavi lei non le può proprio accettare.

Fine della storia.

Annunci

14 thoughts on “Le chiavi di casa

  1. *__* Un buon sceneggiatore ne farebbe un serial di almeno 100 puntate…

  2. Ed io che pensavo che la mia vita fosse complicata o_O

  3. che storia stupida ma ciaooooo

  4. la storia è intricata e interessante, ma quello che non capisco è cosa rappresenti esattamente il gesto della consegna delle chiavi… andare a vivere con lui?

  5. e certo andare a vivere con lui rileggila mi sa che non hai capito

  6. e certo se avessi capito non avrei detto che non ho capito… 🙂
    soprattutto con capivo per quale ragione due amici/fratelli debbano andare a vivere insieme… l’amica ex certamente ci rimarrà male. poi dipende quali sono le ragioni della convivenza, se serve come aiuto a difficoltà economiche ha un significato, se lo si fa perchè ci si vuole tanto bene come fratelli e si vuole condividere lo stesso tetto, allora potrebbe dar adito a malcontenti e franintendimenti.
    si può decidere di considerarli o ignorarli perchè quasi certamente ci saranno. ciao a tutti!

  7. non mi fare arrabbiare altrimenti per questa storia litighiamo spero che anna ne scrivi una meno complicata ciao

  8. che non dici niente stai ancora pensando la storiaaaaaaaaaaaaa

  9. no dai, non litighiamo, è venerdì… e poi io stavo rispondendo ad Anna non a te.

  10. l’amica potrebbe accettarle, rubare quei quadri di valore e scappare a Cuba. Ruberei anche le chiavi della maccina, anche di quelle del socio.

    Lo sghene

  11. soprattutto le chiavi della macchina del socio…se ho capito CHI è il socio…nn sbaglio,vero?

    io nn le prenderei…

    Irena

  12. Precisazione: l’amico-fratello non ha chiesto all’amica-sorella di andare a convivere. Ha voluto darle la possibilità di sentirsi libera di andare a casa sua quando voleva. Le ha regalato un rifugio, un posto dove potersi sentire a casa di tanto in tanto…

    @Sary80: ho letto il tuo messaggio in PVT. Stai tranquilla e grazie… Un bacione.

    @Lo sghene: già, è vero, non ci avevo pensato!!! Se gli dico che ci ho ripensato è brutto?!?!

    @Irena: credo che tu abbia capito tutto perfettamente… Ma non so se hai visto l’ultima macchina del socio… Sai, c’è chi ha un parco macchine e chi, come te, gira in scooter… Sei proprio una pezzente… Almeno io ho una tartaruga con dei seri problemi di minimo: o si spenge improvvisamente o rimane accelerata quando sono ferma ai semafori… E la gente mi guarda pensando: “ma che avrà da sgassare questa trulla?!?!”.

  13. in questo caso, io le accetterei. anni fa anche un mio caro amico lo fece con me. Non ci andai ma era bello sapere che c’era un rifugio ad aspettarmi se ne avessi avuto bisogno.
    bacioni

  14. della macchina del socio mi ha detto mia sorella e mio cognato…pensavano di organizzare un sequestro!!ovviamente li ho sconsigliati…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...