Ho il cancro. Il blog di una malata coccolata, viziata, amata, fortunata

“Il bambino con il pigiama a righe” di John Boyne ed. BUR

10 commenti

“Caro lettore,

sebbene di solito ci riserviamo questo spazio per raccontarti una trama o descriverti dei personaggi, per una volta ci prenderemo la libertà di non farlo.

Non solo perché il libro che hai fra le mani è molto difficile da definire, ma anche perché siamo convinti che qualunque nostra parola ti priverebbe del sapore della scoperta.

Se comincerai a leggere questo libro, infatti, farai un viaggio.

Un viaggio con un bambino di nove anni che si chiama Bruno. (Ma questo non è un libro per bambini di nove anni.)

E presto o tardi arriverai con lui in un luogo circondato da un recinto.

Di luoghi così al mondo ne esistono molti, ma speriamo che tu non ne conosca mai uno.”

 

Questo libro va sicuramente sul podio dei libri più belli letti quest’anno.

E’ la storia di due bambini in un campo di concentramento: uno è il figlio di un generale nazista che comanda l’intero campo, l’altro è un bambino polacco deportato.

Si conoscono, si confidano e ognuno dichiara all’altro i motivi per cui non sopporta stare lì.

E’ un libro che fa riflettere, che fa piangere.

E’ un libro da non perdere. Per favore, leggetelo!!!

Annunci

10 thoughts on ““Il bambino con il pigiama a righe” di John Boyne ed. BUR

  1. Ti leggo da un po’ e in questo momento mi è venuta voglia di risponderti forse proprio perché questo libro l’ho letto anche io ed è piaciuto molto anche a me .

    Ti consiglio anche il film è uscito il dicembre scorso ed è veramente molto molto bello .

    Ti mando un bacio

    Eleonora

  2. L’ho letto anch’io!. Bellissimo.
    Ciao

  3. l’avevo letto e ora mi hai fatto venire voglia di rileggerlo…sai mica dove l’ho messo…?
    un abbraccio
    sissi

  4. credo che questo libro sia bello….sono stata ad Aushwitz a pasqua e ho appena finito di leggere “se questo è un uomo” di Primo Levi….molto toccante…lo prenderò anche io….oggi niente kemio, l’ho saltata xchè avevo difese mlto basse….quindi a lunedi prox….ho trovato una dott.ssa mlto brava e diretta che mi ha spiegato la mia situazione….ho capito e combatterò combatterò non voglio abbattermi, ora ho trovato un’amica e altri amici in questo blog “DATECI FORZA NE ABBIAMO BISOGNO”ciao a tutte

  5. letto anche io e non c’è bisogno di aggiungere altro, basta il libro da solo. però, ripensandoci, ci diamo a letturine proprio estive, eh?

  6. Ne ho sentito parlare..ma non ho il coraggio!
    però ti prometto che ci penso!

  7. già letto a natale.. ho visto anche il film.. ma il libro è meraviglioso.. non ha paragoni con il fim.. che pur essendo bello lascia un pò a desiderare nel finale.. dove il bambino sparisce nel rancore..! comunque ti auguro una buona lettura..! io ora leggo un libro di enzo biagi “quello che non si doveva dire”.. baci..e una buona serata..

  8. @||Arcadia||: accetto il consiglio e guarderò il film! Un bacio anche a te.

    @#2: 🙂

    @ExtraVagance: fammi sapere poi che cosa ne pensi!

    @cinziafortuny: le difese molto basse sono un classico… Uff… Forza, forza e forza! Ce la faremo alla grande!

    @widepeak: il prossimo libro sarà un po’ più leggerino… ce n’è bisogno!

    @AnnikaLorenzi: dai, leggilo, non te ne pentirai!

    @Gisellina: il libro è sempre meglio del film, SEMPRE! Ma sono curiosa di vederlo ugualmente! Fammi sapere com’è il libro che stai leggendo. Un bacione.

  9. Letto!!! È bellissimo.
    Rosa Noci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...