Ho il cancro. Il blog di una malata coccolata, viziata, amata, fortunata

Come back

24 commenti

All’ospedale Santa Chiara di Pisa illudono i pazienti.
Si fa presto a dare dosi massicce di morfina e far credere che sia tutto facile.
Ora sono a casa, nel mio lettone per la precisione e non sto proprio benissimo…
E’ finito l’effetto della morfina e ora sono piena di dolori post-intervento, ieri ho avuto la febbre alta tutta la notte e tutto il giorno e un mal di testa pazzesco mi ha perseguitato fino a ieri sera.
Ho un drenaggio dal lato sinistro e due drenaggi dal lato destro e… non vi dico che goduria che è…
Insomma sto da schifo.

Ma aprire il mio blog e trovare una quantità a dir poco incredibile di in bocca al lupo, mi fa ricordare quanto sono fortunata. Dico davvero.
Vorrei ringraziarvi uno ad uno.
Vorrei abbracciarvi uno ad uno.
Non avete idea della gioia che mi avete dato e vorrei poter far qualcosa per ricambiare, ma non so cosa.
Vi dico grazie, che è a dir poco banale e scontato, ma credetemi se vi dico che è un grazie sentito e sincero.

Grazie dal profondo del mio cuoricino (nascosto sotto un paio di tette nuove, finte e, sì, più piccole!).

Annunci

24 thoughts on “Come back

  1. non ho fatto in tempo a farti gli in bocca al lupo per l’operazione (che sembra essere andata bene!) ma faccio ancora in tempo a farteli per una buona guarigione!!!
    e magari ora che sei a casa puoi scaricarti (e guardarti) un medico in famiglia! 
    IN BOCCA AL LUPO PER TUTTO!!!!

  2. Così come tutto l’affetto che ricevi è sentito, sincero e, soprattutto, meritato.

    Riposati e riguardati, che è la cosa più importante 😉

  3. Carissima Anna Lisa ! è un piacere leggerti già a casa! sia pure dolorante, ma queste sono le forche caudine delle operazioni ed il mal di testa dell’anestesia.

    Quando senti dolore, rilassati ed inizia a respirare a cagnolino (NON forzare il respiro che sia leggero!) , portando la tua "bocca (immaginaria)" sul punto dove scaturisce il dolore più forte e respiraci sopra. Se caso mai vai in iperventilazione rallenta il respiro e fallo bello profondo sempre solo con la bocca (inspirazione ed espirazione) o solo con il naso. Se ti viene da piangere, sbadigliare, ridere, fai pure! Ma questa respirazione ti servirà per alleggerire il dolore ed eliminare l’anestesia.

    Le modalità di respirazione sono tre in realtà :
    * lenta e profonda (sospiro davanti ad un tramonto)
    * veloce e profonda (come quando porti la spesa per le scale)
    * a cagnolino (veloce e leggera ed alta)
    NON deve essere forzata perchè se no vai in iperventilazione, nel qual caso torna a respirare per un pò normalmente e se vuoi poi puoi riprendere. Dovresti immaginare di avere una candela davanti alla bocca e di non spegnerla con l’espirazione.

    Un abbraccio e tanti tanti ma proprio tanti AUGURI!
    Renata

  4. ma che bello, sei già tornata on line!!! mi dispiace tanto per i dolori e lo stare da schifo, ahimé, credo che non ci sia molto da fare se non aspettare. ma sei grande annetta, come sono felice di sapere che è andato tutto bene!

  5. Ciao stellina!!!
    Bentornata!
    Riposa, respira…e tutto passerà!
    …la tua nuova, anonima, fan che fa il tifo per te!!!!
    Baci bacissimi!
    _N_

  6. bentornata!!!
    …e grazie per il tuo grazie… credo che detto col cuoricino abbia un valore inestimabile!!!
    un abbraccio a te e alla tua mamy

  7. cancelli sempre i messaggi rivolti ad aries ti ringrazio di non aver cancellato la numero 51 (il peggio e passato adesso devi solo riprenderti lo so che sei una donna fortissima ciao a presto se vuoi )

  8. coraggio: so quanto sono brutti i drenaggi, ma il dolore va tolto: è un diritto per il paziente e un dovere per il medico che ti segue.
    La sofferenza dell’anima non la si può eliminare con un farmaco  ma il dolore fisico sì: questo spesso la classe medica lo scorda.
    un abbraccio tenerissimo. una compagna di viaggio

  9. Bentornata!!!
    Ti leggo sempre, é la seconda votla che ti scrivo!
    Sapessi come sono contetna che sia andato tutto bene!

    Tutti noi ti siamo vicini e ti sosteniamo col pernsero e con l’amicizia affinché il dolore che senti sia il più piccolo possibile e per farlo passare il più in fretta possibile!

    baci baci!!!

  10. Ciao Anna!!
    Rimettiti presto….aspettiamo di leggere presto che sei tornata in piena forma!!
    ieri, dopo che  Aries ci aveva informati che era andato tutto bene, ti ho pensata, anahe una volta spento il pc…..anche se non ti conosco(se non tramite il tup blog!!), mi capita spesso (e in questi giorni in particolare!), di pensare a te che stai vivendo tutto questo!!!
    tanti cari auguri, ma di cuore, credimi!!!!!
    Sara

  11. Bentornata Anna Lisa!
    E grazie per averci fatto subito sentire la tua "voce": le notizie sull’intervento erano già arrivate, ma vuoi mettere la gioia di "sentirti" di persona?

    Mannaggia al post-intervento doloroso!
    Non ti hanno dato qualcosa al posto della morfina, Toradol o simili?
    Per smaltire l’anestesia, cerca di dormire tanto (così il tempo passa più veloce) e di avere pazienza! Tanta pazienza…

  12. grazie a te annina bellissima

  13. Una cosa devi fare per ricambiarci tutti: guarire in fretta e comunicarcelo

    Anche il mio cuoricino dal profondo ti fa tanti carissimi AUGURI

  14. Mi fa piacere che tu sia gia’ a casa…. tanti auguroni per tutto e poi vedrai che bel decoltè che ti fai 🙂

  15. Ti aspetto di nuovo a Siena!

    Mickey Mouse

  16. Anna la fine del tunnel è vicina, ci sei, ancora uno sforzo, ancora un po’ di pazienza… Tesoro, ti aspettiamo per festeggiare tutti insieme!!
    figliamaggiore
     

  17. Anche io ho patito abbastanza dopo la ricostruzione, ma vedrai che passa in fretta. Non trascurarti però, e riposa il più possibile. Un abbraccio.

  18. Cara Annastaccatolisa, per quanto mi riguarda mi "ripaghi" quotidianamente con la tua immensa voglia di vivere!
    Un grosso Abbraccio…
    Katja

  19. Smack !  Ti abbraccio piano piano e senza stringere troppo !!

  20. EVVVVVVVAAAAIIIIIII!!!!!!
    baci e abbracci

  21. Sono contenta che stia finendo e che l’operazione sia un ricordo!
    benvenute alle tue tette più piccole!

  22. Dai, dai, dai che ce la fai!
    Ti hanno dato la morfina? A me nemmeno l’hanno fatta annusare… e dire che ci ero andata quasi solo per questa! 🙂
    Mi ricordo la mia prima settimana post-intervento, con i miei amichetti che mi accompagnavano dappertutto: i 3 "cuccioli" (uno dal lato sinistro e due dal lato destro… ti dice qualcosa?) sistemati per benino nella borsa blu con scritto Europa Donna ti aiuta (che conservo orgogliosamente), un raffreddore preso subito uscita dall’ospedale e in piu’ anche un herpes zoster su un fianco. Lontana da casa, in una Milano triste e grigia, con un dolore da scoppiare in lacrime tutte le volte che provavo a lavarmi il braccio destro, ridotta a guardare Uomini e donne tutti i pomeriggi…dici possa andare peggio di cosi? 🙂
    Passa, Anna, passa… coraggio!  Un abbraccio da lontano (anche perche’ da vicino credo ti farebbe male).
    Catosta

  23. @Catosta: hai colto perfettamente nel segno… Mi ci rivedo benissimo nella descrizione che fai di te… E’ proprio così… 😦

  24. Arrivo in ritardo come sempre, ma come sempre ti voglio un gran bene!
    Bacione! BlueBass

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...