Ho il cancro. Il blog di una malata coccolata, viziata, amata, fortunata

“Il gioco dell’angelo” di Carlos Ruiz Zafòn ed. Mondadori

7 commenti

Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

“Nella tumultuosa Barcellona degli anni venti, il giovane David Martìn cova un sogno, inconfessabile quanto universale: diventare uno scrittore. Quando la sorte inaspettatamente gli offre l’occasione di pubblicare un suo racconto, il successo comincia infine ad arridergli. E’ proprio da quel momento tuttavia che la sua vita inizierà a porgli interrogativi ai quali non ha immediata risposta, esponendolo come mai prima di allora a imprevedibili azzardi e travolgenti passioni, crimini efferati e  sentimenti assoluti, lungo le strade di una Barcellona ora familiare, più spesso sconosciuta e inquietante, dai cui angoli fanno capolino luoghi e personaggi che i lettori de L’ombra del vento hanno già imparato ad amare. Quando David si deciderà infine ad accettare la proposta di un misterioso editore – scrivere un’opera immane e rivoluzionaria, destinata a cambiare le sorti dell’umanità -, non si renderà conto che, al compimento di una simile impresa, ad attenderlo non ci saranno soltanto onore e gloria…

Con uno stile scintillante e grande sapienza narrativa, Zafòn torna a guidarci tra i misteri del Cimitero dei Libri Dimenticati, regalandoci una storia in cui l’inesausta passione per i libri, la potenza dell’amore e la forza dell’amicizia si intrecciano ancora una volta in un connubio irresistibile.”

 

Avete presente quando da piccoli (c’è chi lo fa anche da grande!) guardavamo i film di paura mettendoci le mani sul viso? E fra un dito e l’altro però sbirciavamo la tv? Quella paura mista a curiosità e voglia di vedere tutto?

Ecco, io questo libro l’ho letto in quel modo!

E’ talmente scritto bene che in alcuni passaggi sembra proprio di vederlo, di assistere a tutto e vi confesso che a volte ho avuto paura…

L’ho letto solo durante le sere che “Qualcuno” rimaneva a dormire qui da me. Mi sentivo più al sicuro! Era lui la “mano” sul viso di cui avevo bisogno. Come quando ero piccola…

Ma questo non significa che il libro non mi sia piaciuto, anzi!

E’ meraviglioso, incredibile. Mi piacerebbe conoscerlo quest’uomo che l’ha scritto e chiedergli: ma come cavolo fanno a venirti in mente certe idee? Come cavolo fai a narrarle in questo modo?

Secondo me è un genio.

Ora sul comodino è già pronto anche “Marina” e non vedo l’ora di cominciarlo!

Buona lettura anche a voi.

Annunci

7 thoughts on ““Il gioco dell’angelo” di Carlos Ruiz Zafòn ed. Mondadori

  1. guarda, io ho letto L’ombra del vento, ma sinceramente non è mi piaciuto molto…però sono pronta a ricredermi!
    Francesca

  2. @Francesca: figurati… per me "L’ombra del vento" FORSE è stato anche più bello di "Il gioco dell’angelo"… Va beh, meno male che ognuno ha i propri gusti, no? 🙂

  3. Ho letto "l’ombra del vento" e mi è piaciuto moltissimo e per questo forse sono un pò diffidente nel leggere un nuovo libro di Zafòn, sai, il timore di rimanere delusi…
    Ma questa tua recensione entusiasta è una bella spinta a tirare fuori il romanzo dalla libreria e metterlo sul comodino in camera

  4. Una recensione perfetta!!!
    è esattamente la stessa sensazione che ho avuto io leggendolo!

    grandissima!!
    e grandissimo Zafòn, anche a me l’ombra del vento è piaciuto tantissimo!!!

    a presto eh!!!

  5. Ciao, scusami se mi "intrufolo" nel tuo blog che seguo in silenzio da un po’ di tempo…
    Se ti piace Zafon ti consiglio anche di leggere "Il principe della nebbia". Non è un romanzo, è un racconto, lo leggi in un giorno ma ne vale la pena!!
    Io fin’ora me li sono fatti tutti!!!! da "l’ombra del vento" a "il gioco dell’angelo" e "Marina"…
    Mi piace troppo!!!
    Buona serata
    Cate 🙂

  6. @Caterina70: sì sì, anche "Il principe della nebbia" è già sul comodino!!! Come potrei perdermelo?!?! Grazie cmq per il consiglio e per aver lasciato traccia di te qui sul mio blog! Torna a trovarmi!

  7. A me manca solo "Marina"…gli altri li ho letti tutti…Fantastici!!!
    Elena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...