Ho il cancro. Il blog di una malata coccolata, viziata, amata, fortunata

“Gridare amore dal centro del mondo” di Kyoichi Katayama ed. SuperPocket

1 Commento

Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

“Sakutaro sta andando in Australia. Non è una semplice gita: porta con sé le ceneri di Aki, suo primo indimenticabile amore, morta a soli diciassette anni di leucemia. Quando Sakutaro e Aki si incontrano per la prima volta hanno dodici anni e frequentano la stessa classe. Si vedono tutti i giorni, tornano a casa insieme, ognuno è parte della vita quotidiana dell’altro. Finché un giorno, per la prima volta, Sakutaro vede Aki con altri occhi: non più semplice amica, ma giovane donna, bella e intensa, e si accorge che la loro quieta familiarità si è trasformata, ineluttabilmente e per sempre, in una passione purissima e assoluta. I due giovani vivono una felicità totale, che la malattia crudele di Aki recide d’un colpo, lasciando nell’anima di Sakutaro un silenzio assordante.”

 

Per il giorno di San Valentino vi propongo questo libro che a me è piaciuto molto. E’ una bella storia d’amore e per questo giorno mi sembra azzeccatissima.

C’è un pezzo, in particolare, che mi fa impazzire e ve lo ripropongo qui di seguito:

“Ma amare una persona significa pensare che lei viene prima di tutto. Se non avessimo abbastanza cibo, darei a te la mia parte. Se avessimo pochi soldi, piuttosto che acquistare qualcosa per me, comprerei quello che tu desideri. Se mangi qualcosa di buono tu, è come se avessi la pancia piena anch’io, se sei felice tu, allora lo sono anch’io. Questo significa amare una persona. Credi che esista qualcosa di più importante? A me non viene in mente nulla. Chi scopre dentro di sé la capacità di amare, scopre qualcosa che merita di più del premio Nobel. Se lo si ignora, se si fa in modo di ignorarlo, allora è meglio che l’umanità scompaia.”

Non è meraviglioso?

A proposito, è con grande piacere che vi informo che ieri sera Qualcuno, di sua spontanea iniziativa, senza che io in questi giorni facessi il minimo riferimento al San Valentino, mi ha portato al mare a mangiare il pesce. Non male, non male davvero.

Annunci

One thought on ““Gridare amore dal centro del mondo” di Kyoichi Katayama ed. SuperPocket

  1. Grazie del prezioso consiglio letterario, lo terrò senz’altro presente!
    E complimetni per la bella serata, vale di sicuro più di qualunque lavoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...