Ho il cancro. Il blog di una malata coccolata, viziata, amata, fortunata

“Aprirò una strada anche nel deserto. Come affrontare il cancro a viso aperto” di Luisella Travers Zanotto ed.Claudiana

7 commenti

Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

“Nonostante i progressi della medicina e l’avanzata dell’AIDS, nella realtà e nell’immaginario collettivo il cancro resta un terremoto che tutto stravolge e destabilizza, un evento che fa saltare ritmi e consuetudini di vita del malato e del suo intero mondo.

Il cancro rende diversi, a volte migliori a volte peggiori, ma senz’altro diversi: può aprire gli occhi e portare a radicali cambiamenti di valori e stili di vita, ma impone sempre e comunque bilanci e scelte tutt’altro che facili e indolori.

Con forte realismo e persino un certo humor, il libro di Luisella Travers Zanotto si rivolge al malato oncologico, ai suoi familiari e agli amici proponendo una serie di riflessioni e testimonianze sul rapporto con la malattia, la medicina, gli altri malati, le persone vicine e il lavoro.

Racconti, pensieri e indicazioni per orientarsi e reagire con lucidità ed equilibrio, volgendo quanto più possibile in positivo una situazione drammatica, restituendole normalità, o almeno vivibilità.”

 

Questo, a parer mio, merita.

Anzi, io lo consiglierei come prontuario da consegnare al momento della diagnosi.

Dico davvero!

Ogni oncologo dovrebbe dare la diagnosi, consigliare la cura e regalare al paziente questo libro.

Annunci

7 thoughts on ““Aprirò una strada anche nel deserto. Come affrontare il cancro a viso aperto” di Luisella Travers Zanotto ed.Claudiana

  1. Ottima idea, mi sa che farò uno strappo alla regola e llo leggerò, giusto per non dimenticare e per narcisismo, vuoi mai che mi riconosca?

  2. ho sempre pensato che il tuo blog era una presa in giro e vero ?

  3. sono raggelata dal commento precedente. o non capisco io, o la madre dei cretini è sempre incinta. comunque. annalisa, ti abbraccio. b.

  4. Io non avevo capito il commento n.2 o almeno credevo, invece è proprio così, vale anche per me la madre dei cretini è sempre incinta e spesso sono parti plurimi.Anna Lisa ti mando un  grande abbraccio con la speranza che oggi sia andato tutto bene…ora vado a comprarmi il libro

  5. si, questo sembra interessante, lo cerco anche io.baciocara

  6. conosco molto bene l'autrice di questo libro è una persona a me cara.era una sua alunna.a te abbraccio vurtualmente ed a Luisella la abbraccerò venerdì sera quando andrò a trovarla…la mia mitica proff

  7. @#6: salutala e ringraziala anche da parte mia, ci tengo!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...