Ho il cancro. Il blog di una malata coccolata, viziata, amata, fortunata

Niente di buono (ma va?!)

36 commenti

Dalla tac risulta che la malattia in un punto è rimasta invariata e in un altro punto è lievemente peggiorata (=aumentata).

Per di più non ho potuto fare la chemio perché non ho piastrine.

Ho fatto presente al dottor Ben che il rapporto costi-benefici non è a mio favore: mi son beccata una trasfusione e le tossicità mi obbligano a rimandare la terapia spesso e volentieri, mentre la bestiaccia non ne vuol sapere di lasciare il mio corpo.
Pare che la mia sia una visione da economista (quello sono!), ma che se si ragiona in termini medico-scientifici c'è da dire che sulla carta la terapia che sto facendo è la migliore e che c'è da esser contenti di poterla ancora fare.

Mmm.
Infatti sulla carta sono proprio contenta.
In realtà sono letteralmente, fisicamente e psicologicamente a pezzi.

Annunci

36 thoughts on “Niente di buono (ma va?!)

  1. Inutile dire che non e' affatto cio' che speravo di leggere…Non so davvero che altro dirti…Un bacio.

  2. Ti avvolgo in un abbraccio morbido e ti cullo un pò…OrsALè

  3. Mentre aspetto un tuo segnale ti mando un abbraccione virtuale, di quelli che stritolano (avesse a fare male alla bestiaccia) che poi trasformeremo in reale.<

  4. Un commento solo per dirti che ti penso ogni minuto, anche stamattina mentre lavoravo pensavo a te.Ti abbraccio tanto anche oggi.

  5. Hai detto tutto….Ti penso e ti ho nel mio cuore dove c'è un posticino tutto per te.Un abbraccioA.

  6. Come ti ho già scritto ieri, penso molto spesso a te e al tuo stato d'animo. E anche da qui ti mando un bacio. Milva

  7. Ho seguito il consiglio di camden e anche se ti leggo da un bel po' ho deciso di scriverti oggi solo per dirti che soffro insieme a te, gioisco insieme a te, rido insieme a te, mi incazzo insieme a te, ma soprattutto spero e lotto insieme a te.Un abbraccio.Stepha

  8. Merda :/

    (aries-sloggato-in-ospedale)

  9. mi spiace tantissimo. Ti sono vicino come donna con il cancro e come medico. Accettare la cronicità della malattia è durissimo e la rabbia tanta.Falla uscire questa rabbia: parla, scrivi, urla.Ti seguo da un anno e la tua ironia è magnifica, ma in realtà è feroce per te stessa.un tenero abbraccio. compagna di strada

  10. Cazzo… non mi viene da dire altro. Ti penso.

  11. Ti sono vicina. In realtà ti sono vicina pure geograficamente. Queste cose mi fanno una rabbia pazzesca. I medici da un lato ti distruggono per distruggere il tumore, dall'altro si fanno degli pseudo scrupoli per non distruggerti troppo o troppo di seguito. Ok, il corpo umano non segue le leggi della logica… o meglio… della logica che può comunemente emergere da una normale conversazione.  E quindi? Non bisogna mai dare troppo tempo alla bestiaccia di riorganizzarsi. Il problema è che le chemio non sono specifiche, colpiscono tutto e ti mettono nella condizione di dover interrompere. Ma interrompere è sempre la peggiore delle ipotesi. Anna Lisa, credimi, mi dispiace veramente tanto. Ma proprio tanto, e anche se non posso certo paragonare la mia rabbia alla tua ti dico ugualmente che sono INCAZZATA. Odio queste cose… odio questi discorsi "logici" fatti sulla pelle delle persone… odio tutto questo.

  12. A proprosito, sono Mel, non so se ti ricordi… ogni tanto ti scrivo.

  13. Cara Anna Lisa, tifo per te silenziosamente da tanti mesi. La bestiaccia ha pesantemente toccato la mia famiglia, ciò nonostante credo che nessuno, tranne chi ce l'ha addosso, possa capire cosa si prova; per questo non mi sono mai sentita di dirti niente. Oggi invece ti lascio questo messaggio, per fare mucchio. Perchè tu sappia che sei sostenuta da tante forze invisibili che confluiscono a te da mille città, e che ti staranno accanto nella tua lotta contro la bestiaccia, sempre, cullando la tua anima anche quando meno lo percepisci. Non ci conosciamo, ma ho imparato a volerti bene.

    Mara 

  14. Stavolta non so proprio cosa dire…Il mio medico tre anni fa, di fronte alla mia paura di una recidiva, mi spiegò che le terapie antitumorali stanno subendo un'evoluzione rapidissima, e a breve  troveremo la "chiave" per disinnescare il cancro e renderlo una malattia cronica come tutte le altre…era un invito a resistere e ad essere fiduciosa, considerandola più che altro una battaglia contro il tempo. Te la rigiro così, fanne l'uso che credi, ma ti assicuro che farei qualsiasi cosa per non vederti vivere sulla taua pelle tutta questa sperimentazione…Se serve, ti penso tanto anch'io e ti sono vicina. :-*

  15. Porca zozza!!!Uffaaaa…..che rottura…però dai piccola stellina….dai!Lotta come solo tu sai!Bacio grande! _N_

  16. Un abbraccio stratosferico che arrivi fino a te.Laura

  17. Ti ho pensata tanto in questi giorni. Continuo a farlo e ad abbracciarti forte.

  18. Mi dispiace, ma la fiducia in quello che stai facendo non abbandonarla.Sei scoraggiata, sfido chiunque a non esserlo, ogni tanto lasciati andare e impreca, piangi, sfogati, ma poi sai bene tu come fare, perchè meglio di te non ti conosce nessuno, tu sai dentro di te cosa fare.Nel frattempo che prendi un kleenex per asciugarti la lacrimuccia ti racconto un'altra barzellettina. Dunque: un uccellino piccolino, nato da poco, svolazza nel cielo pieno di curiosità. Incontra un cane-lupo e gli chiede tutto timoroso "ma tu come ti chiami??" R. Cane-lupo "ma non è possibile, o sei cane o sei lupo" R. la mia mamma era un cane e il mio papà un llupo. "ah va be".Vola e vola trova una trota salmonata che sguazza saltellando in un torrente e gli chiede "ma tu chi sei, come ti chiami??" R. Trota-salmonata, "ma non è possibile, o sei una trota o sei un salmone" R. La mia mamma era una trota e il mio papà un salmone. "Ah va be'".La sera ormai stanco, l'uccellino si adagia su un bel ramo di quercia, ma è disturbato da un ronzio insistente e continuo e chiede a questa piccolissima bestiolina, "ma tu chi sei, come ti chiami??" R. Zanzara-tigre. E l'uccellino "MA VA A CAGARE!!!!!!!!!!!!!!!!".Forse la conoscevi già, pazienza, ma la trovo carinissima.Un superabbraccioneconbaciottone.Ciao Anna4 P  

  19. Ciao, sono ancora Mel. Ti hanno mai parlato di terapia ad alte dosi? Tu sei giovane e potresti rientrare nel "range"… è una cosa… atroce… ma viene utilizzata per quei pazienti che come te presentano molti effetti collaterali e per un motivo o per un altro devono interrompere la terapia continuamente, dando modo alla "bestiaccia" di riprendersi. Non ti nego che gli effetti sono devastanti… ma… può essere una soluzione.

  20. Per tutto il giorno ho meditato se telefonarti o mandarti un messaggio. Ora leggo questo post, che un poco temevo, forse perché quando si hanno delle buone notizie non si aspetta tanto a comunicarle. Certo che sei a pezzi, ci mancherebbe. Però bisogna che ti ricomponi al più presto, visto che la terapia dovrai continuare a farla, a quanto pare. Magari perché non ripensi al regalo che abbiamo fatto ad Anna? Potrebbe aiutarti a non dover rimandare la terapia, potrebbe potenziare la terapia, potrebbe… Un abbraccio, forte forte

  21. mi  dispiace tanto. combatti Anna combatti..

  22. Continuo a  pensare intensamente a te e a pregare.Cacchio!Grazia

  23. come detto ieri non sarai mai sola, ari daje!e mi raccomando non perdere la fiducia nella terapia che stai facendo ed in altre che magari ti faranno provare, la medicina va avanti e non te lo dico per consolarti ma perche' e' REALMENTE cosi. ma non e' detto che questa che stai facendo non vada piu' bene, potrebbe servirci un po' piu' di tempo.1 BACIOOOOOOO!

  24. non credo esistano parole.Ma sei in ogni preghiera, in ogni pensiero di forza, in ogni speranza.Ti abbraccio . E continuo a fare il tifo per te.

  25. Ti credo che sei a pezzi, non è quello che ci si vuole sentir dire… Coraggio, continuo a fare il tifo, per quel che può servire.

  26. Non so se servano le parole, ma da qui ti mando un abbraccio fortissimo. Davvero, non smetto nemmeno un minuto di tifare per te. Forza, Anna Lisa, forza!

  27. un bacio grande, forza!!!siamo tutte con te Chiara

  28. ho seguito il consiglio di camden e sono venuta a trovarti anche io..non avevo mai visitato il tuo blog e leggere della tua vita e della lotta con la malattia mi ha tanto colpita..vorrei dirti parole di incoraggiamento ma tu sola sai come stai e quanto è dura la guerra per sconfiggere questa bestiaccia, come giustamente tu la chiami.ti sono vicina, anche se ti conosco solo da queste poche parole che ho letto e farò il tifo per te ..forza!! 🙂

  29. Se può farti piacere sappi che io non riesco a vederti come "l'Anna malata" ma come l'Anna dagli smalti dai mille colori con un grosso problema da risolvere.Pensa sempre alla Petra :-)>

  30. ho visto il tuo vecchio blog…e lì ho trovato delle foto, credo fossero del tuo trentesimo compleanno. finalmente posso darti un volto: meravigliosa, con un gran sorriso e un'espressione furbetta.sei bellissima…mamba

  31. Ti leggo da quando ho seguito un link in uno dei blog che sbircio di tanto in tanto. ora mi sembra normale la mattina venire a vedere "come stai" qui. mi dispiace tantissimo per quello che stai vivendo e leggendo queste tue pagine riesco a immaginare da lontano quanto coraggio e forza ci voglia per affrontare la malattia.mi unisco agli abbracci virtuali che mi precedono per dirti che credo tu sia una persona splendida e che  ti penso (mi fa strano dirlo, non sono abituata al mondo virtuale)valentina

  32. Che dire dolce Anna? Non ci sono parole…anzi no, una c'è…lotta!!!!

    Ti abbraccio forte e ti sono vicina…La Prof

  33. So solo dirti "tieni duro": sei una grande! Sono una tua compagna di strada e capisco benissimo ciò che provi.

  34. Noi ci siamoTi pensiamoTi abbracciamoLe pesche e le albicocche ti aspettano (anche i poponi diacci!)Quando vuoiRose & Blue

  35. Te l'ho già detto e te lo ripeto, non so che dire, debbo metabolizzare, ma non passa giorno che non pensi a te, acome ti senti, e mi bacio i gomiti tutte le mattine, e sorrido, sorrido sempre ,perchè ne ho tutte leragioni.sorrido anche a te, ti mando tanti baci e tanti abbracci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...