Ho il cancro. Il blog di una malata coccolata, viziata, amata, fortunata


36 commenti

Niente di buono (ma va?!)

Dalla tac risulta che la malattia in un punto è rimasta invariata e in un altro punto è lievemente peggiorata (=aumentata).

Per di più non ho potuto fare la chemio perché non ho piastrine.

Ho fatto presente al dottor Ben che il rapporto costi-benefici non è a mio favore: mi son beccata una trasfusione e le tossicità mi obbligano a rimandare la terapia spesso e volentieri, mentre la bestiaccia non ne vuol sapere di lasciare il mio corpo.
Pare che la mia sia una visione da economista (quello sono!), ma che se si ragiona in termini medico-scientifici c'è da dire che sulla carta la terapia che sto facendo è la migliore e che c'è da esser contenti di poterla ancora fare.

Mmm.
Infatti sulla carta sono proprio contenta.
In realtà sono letteralmente, fisicamente e psicologicamente a pezzi.

Annunci