Ho il cancro. Il blog di una malata coccolata, viziata, amata, fortunata

Per il resto tutto ok…

272 commenti

Ancora non ci siamo.
La notte scorsa son tornati i dolori forti. Alle tre e mezzo di mattina ho dovuto chiamare l'infermriera per avere altra morfina e lo stesso alle sette e mezzo.
Sembrava che con l'elastomero si fosse riusciti a trovare la dose giusta di morfina, ma evidentemente non è così.
Mi hanno fatto l'emogas (il prelievo del sangue dall'arteria) e i risultati sono buoni: niente visita dalla cardiologa.
Nei due punti in cui ho fatto la radioterapia all'encefalo ho perso tutti i capelli. Per fortuna ho i capelli lunghi e riesco a coprire le due chiazze pelate. Non avrei mai pensato di farmi il riporto.
La mia pancia:
è piena di smagliature giganti e profonde;
sembra incinta di venti mesi;
è piena di lividi viola e blu per colpa delle punture di eparina che devo fare due volte al giorno.
Il cerotto che regge il mio port mi ha fatto reazione allergica.
Non respiro autonomamente. Ho sempre bisogno dell'ossigeno.

Annunci

272 thoughts on “Per il resto tutto ok…

  1. Ciao Anna Lisa,

    spero tu stia bene. fatti coraggio roccia! sei un portento e noi siamo tutti con te. spero le cose pian piano migliorino, lo speri anche tu lo so. cmq pensa alle cose che potrai fare non appena ti rimetteria in sesto. forse e' il caldo dell'estate che lascia piu' spazio alla bestiaccia. forse e' semplicemente il tuo ciclo bioritmico. son sicuro che tra qualche giorno migliorera'! ti vogliam bene, un forte abbraccio
    Massi

    from NYC

  2. daje ti voglio bene

  3. Sono qui che faccio il tifo per te, forza Annina! Spero che i medici riescano a ridurre al minimo il dolore, vedrai che oggi andrà meglio.

    Monica da Asti

  4. Forza, ragazza!
    Un abbraccio!

  5. Resisti

  6. È un momento veramente difficile , e allora ti stiamo ancora più vicino e ti vogliamo ancora più bene. Samantha

  7. Dai però almeno l'emogas è buono, è qualcosa. I lividi spariranno, e il riportino in testa… Pensa che sono solo due chiazze e non è tutta la pelata, mia suocera stressa da anni perchè ha quattro capelli in croce (e non ha manco fatto la radio!) e non c'è cura che le possa dare un aspetto umano tranne una parrucca… Il cerotto poi si cambia, corrompi le infermiere che ti mettano quelli anallergici
    E per tutto il resto cara, visto che non posso fare altro ho ricominciato a pregare per te, erano anni che non lo facevo. Quale dio non lo so, uno esisterà pure no? E allora qualsiasi dio sia gli ho chiesto di starti vicino per me che sono qui. Come tutte le persone che sono lontane ma sono con te con l'affetto e con il pensiero. So che sei stanca, ma non mollare!

  8. ciao bimba

    oggi per noi bolognesi è un brutto giorno…
    quindi statisticamente per te sarà un giorno da buone notizie.
    ecchecca…o!!

    e poi… il riporto, la bandana … ormai… chi NON ce l'ha??!! dai, che lanciamo una moda.

    una bracciatona a te e una damammaamamma alla tua Mamy.
    Lory Bo

  9. Ciao Anna Lisa….Ti arrivi forte e chiaro il mio pensiero quotidiano per Te.
    Un abbraccio. Rita

  10. Ciao Anna Lisa bella! Grazie  perchè nei piccoli momenti di tregua del dolore che continua a presentarsi nonostante tutto, tu sei con noi. Forse avresti davvero bisogno di stare tranquilla per recuperare le forze ma tu sei fantastica come sempre e ti metti a scrivere per tranquillizarci.  Per il resto tutto ok………… e che altro vuoi aggiungere? Grande donna ti mando un bacio e abbraccio la tua mamy. adele

  11. Siamo stetti stretti a te in questa battaglia, tu non mollare mai. Tanti baci Fiorella e Alessio.

  12. ciao tesoro bello, buon giorno, piano piano dobbiamo trovare la soluzione, tutto passa, hai ragione, aspettiamo ancora un pochetto. Un abbraccio grande da tutti noi,
    mammolina

  13. FORZA TESORO…FORZA!!!!
    Ti vorrei abbracciare per trasmetterti la mia energia..dai dai stellina!!! Non mollare mai anche quando sembra tutto nero!!!
    So che è difficile ma so che tu ce la fai!
    Un bacio grandissimo!

  14. Annina cara nn mollare sei una persona forte e troverai ancora una volta la voglia di combattere.Sei nei miei pensieri ogni momento e riscaldi il mio cuore con una grande lezione di vita,ti voglio bene e anch'io prego x te quel dio che spesso si distrae
    Silvana

  15. Siamo con te ogni momento della tua giornata!!!
    FORZA

    Silvia N e Antonella

  16. ti penso sempre
    un abbraccio da varese

  17. Ciao Anna Lisa, buongiorno.
    é chiaro che tutte le cure che stai facendo lascino qualche segno su di te, ma poi tornerà tutto come prima. Tu pensa solo a te stessa, a guarire e sopratutto NON STANCARTI!!! Non male il riportino comunque, occhio alle folate di vento dalla finestra…
    Ciao, buona giornata, ti voglio bene e a modo mio prego sempre per te.

    Gianni, Torino.

  18. smak !
    anna

  19. spacca!
    abbraccio doppio.
    cicci

  20. Forza Anna Lisa!

    Il risultato dell'emogas è buono, ed è una buona notizia.

    Ti abbraccio stretta stretta

  21. La solita fila di parolacce…così per sfogo, perchè vorrei leggere cose diverse di te, perchè vorrei sentire che va meglio, perchè intuisco la tua rabbia e ci aggiungo un pò della mia…dopodichè mi aggiungo al commento sopra anna staccato Lisa…spacca! Resisti…siamo con te e migliorerà!
    Baci
    Fausta

  22. forza forza forza!
    il mio consueto bacio da torino.
    carla

  23. forza!, con pazienza si sistemerà tutto.
    ti abbraccio, anna – fe

  24. Anna Lisa,
    siamo con te, sempre ssempre, sempre.
    E ancora.

    Ti abbraccio
    Ale

  25. ciao piccola grande roccia, prego e ti penso, ti penso e prego, il buon Dio guarderà giù prima o poi……..
    Passa una buona giornata, non soffrire troppo.
    Ti mando un bacio e un tenero abbraccio.
    Marina di Novara
    P.S. Una stretta anche alla Mamy e a Qualcuno e a tutte le persone buone che cercano in ogni modo di alleviare il tuo male.

  26. Mi chiedo come faccia una malata terminale a sopportare l’ idea di elemosinare pietà in questo modo.
    Perchè è questo che vedo. Un mucchio di gente che s’ impietosisce della vita di questa ragazza e lascia messaggi di conforto,le stesse parole, le stessa rassegnazione, le stessa pena che ogni individuo prova per un qualsiasi malato .. Io conosco una ragazza di 20 anni, malata di lecemia da quando ne aveva 7. Anche lei teneva un blog, a anche a lei mandavano gli stessi identici messaggi che leggo qua e mi ha detto più volte che lei non vuole la pietà della gente, non vuole che degli estranei piangano della sua vita, della sua storia, non vuole che le gente le dica che è forte e di combattere, perchè lei sa meglio di tutti che deve combattere e sa anche che una persona non è forte perchè sopporta il dolore di una malattia che la devasta: questa non è una scelta, è così e basta. Uno è forte se sceglie di esserlo. Non la vuole la pena di estranei che nemmeno la conoscono e che la “celebrano” solo perchè è malata, le ce la fa nche da SOLA! La sofferenza altrui è falsa, superficiale, solo quella dei cari può esser considerata veritiera. Così mi ha detto. Alla fine ha chiuso il blog. Lei voleva solo sfogarsi e far si che più gente possibile s’ interssasse di questa malattia ma ha ottenutio solo pietà. Sono sicura che anche l’ intenzione di questo blog era questa.
    Non so, io starei male ancor di più a vedere gente che mi compatisce e mi incoraggia con un tono pietoso e di finto entusiasmo…poi boh, a quanto pare questa ragazza non la pensa come me.
    E per favore smettetela di dire che tutto passa. Tutto passa un corno. Così dicevano pure al mio vicino di casa anche lui malato di cancro con svariate metastasi. Tutto passa gli dicevano. Poi la metastasa ha raggiunto i polmoni e l’ ossigeno non arrivava più al cuore. Tutto passa continuavano a dirgli. Lo imbottivano di morfina. Tutto passa gli ripetevano. Dolori lancinanti e ancora morfina. Tutto passa finchè è morto. Le cure palliative servono che rispiarmiare al malato terminale i dolori insopportabili di una malatta che ha già vinto. Così diceva il medico ai familiari e a lui diceva tutto passa….tieni duro..
    Ora insultatemi pure, per dimostare quanto voi siete compassionevoli e io no .. infondo era quello che volevo .. anzi..ad una cosa aiuta questo blog: a far si che molti frustrati si aiutoconvincano che la propria vita non fa così schifo se paragonata a quella di una malata terminale ..

    Scusatemi mi sono dilungata troppo, .. è che non riesco a prender sonno.

    Adri@anna.

  27. Ciao ciccetta! Oggi il fiorettificio prevedeva che io non rispondessi al messaggio numero 26, ma non credo che ce la farò.
    Intanto però andiamo con ordine.
    I capelli ricresceranno, lo hanno fatto altre volte e lo rifaranno. Per le smagliature sulla pancia ci sono ennemila rimedi che, in confronto a quello che ti passa addosso ogni giorno, sono una passeggiata. L'ossigeno è qualcosa di cui hai bisogno in questo momento, non una marchiatura a fuoco.
    I dolori sono un problema più grosso, di sicuro, e lì più che tarare di volta in volta l'antidolorifico, mi sa che ci sia poco da fare.
    Quando ti leggo così, mi viene solo da proporti una roba tipo: prendo un libro avvincente e allegro, mi siedo lì e ti leggo. Così, se vuoi ascolti, se no riposi e intanto noi, lì intorno, custodiamo il tuo sonno e ti facciamo scudo con l'affetto e la cura.
    Ti mando un abbraccio, ma solo virtuale perchè non voglio farti male. E il solito sorriso a tre giri.
    Betta
    p.s.: ma mangi?

  28. In quell'angolino della stanza ci son sempre a tenerti compagnia
    Un abbraccio …..

  29. Per Adri@anna (#26)
    Non voglio insultarti  e non voglio dimostrare nulla. Alcune cose che hai scritto le condivido anche. Però, perché c’è un però! come dici tu non è detto che Anna Lisa la pensi esattamente come te o magari i commenti, se vuoi anche a volte compassionevoli  o pieni di finto entusiasmo (… ma poi non è detto che si tratti di finzione) l’aiutano. Magari stò scrivendo tante sciocchezze, io non ho avuto esperienze così dirette nei confronti di questa malattia, anzi l’ho avuta ma ero troppo piccola per ricordarla, ma sogno che ci possano essere dei miglioramenti….. anzi non dei miglioramenti perché forse quelli non ci potranno essere però mi farebbe piacere leggere ancora messaggi in cui Anna Lisa scriva che la situazione è stazionaria, che anche se con sofferenza riesce ancora a sognare il suo B&B, le sue api… il suo futuro. Se non ci fosse neppure questo cosa resterebbe????
    Per Anna Lisa, un bacio
    Rosanna

  30. Per Adri@anna (#26)
    Non voglio insultarti  e non voglio dimostrare nulla. Alcune cose che hai scritto le condivido anche. Però, perché c’è un però! come dici tu non è detto che Anna Lisa la pensi esattamente come te o magari i commenti, se vuoi anche a volte compassionevoli  o pieni di finto entusiasmo (… ma poi non è detto che si tratti di finzione) l’aiutano. Magari stò scrivendo tante sciocchezze, io non ho avuto esperienze così dirette nei confronti di questa malattia, anzi l’ho avuta ma ero troppo piccola per ricordarla, ma sogno che ci possano essere dei miglioramenti….. anzi non dei miglioramenti perché forse quelli non ci potranno essere però mi farebbe piacere leggere ancora messaggi in cui Anna Lisa scriva che la situazione è stazionaria, che anche se con sofferenza riesce ancora a sognare il suo B&B, le sue api… il suo futuro. Se non ci fosse neppure questo cosa resterebbe????
    Per Anna Lisa, un bacio
    Rosanna

  31. Cara Adriana, ogni storia può essere diversa da un'altra…io ho un amico che tre anni fà era nelle stesse condizioni del tuo vicino e probabilmente in quelle di Anna Lisa poi lentamente è migliorato ed ora la sua vita è praticamente come prima…
    La mia opinione è che questo tuo sfogo potevi tranquillamente risparmiartelo,se volevi essere insultata potevi trovare mille altre soluzioni.
    Ora vai pure a dormire tranquilla, magari aiutati con una buona camomilla.
    Buonanotte, Gianni.

  32. @26 La madre degli imbecilli e' sempre incinta !

  33. Anche io stanotte alle 3 ero in piadi a fare a pugni quel con quel maledettissimo ospite arrivato senza invito 3 anni fa dentro casa nostra e che non lascia in pace la mia mami…anche lei flebo, anche noi notte in bianco…e tanta tanta rabbia e voglia di lotare…perchè miollare non è concesso, non ne lave la pena…perchè se ci hanno dato una croce da portare significa che abbiamo le spalle abbastanza larghe per sorrggerla…un abbraccio fortissimo, siamo con te

    Silvia

  34. @ Adri@nna, credo che nn ci sia niente da dire, in realtà, quansiasi cosa sarebbe inadeguata, ma i commenti sulla speranza e pieni di pietà fanno più che altro bene a chi li scrive, non a chi è malato. Davanti a quello che è stato scritto, si vuole lasciare un pensiero, l'idea che si è vicini, si pensa a lei… passerà? non lo sappiamo, e nn possiamo veramente fare quello che veramente aiuta un malato: la vicinanza di un amico, che ti abbraccia quando piangi, che ti fa ridere, che ti fa passare qualche momento di spensieratezza… nn siamo lì, nn abbiamo questo potere…

  35. Sono qui, tesoro. Ti voglio bene.

  36. @Adrianna: mi perdoni Anna Lisa se mi permetto… Sai cosa, non so se purtroppo o per fortuna ma non tutti hanno lo stesso modo di vivere, affrontare e raccontare la propria malattia, e non c'è un malato più bravo di un altro, ci sono solo malati diversi perchè siamo persone diverse. E non tutti leggono le cose con lo stesso spirito, con lo stesso stato d'animo, per cui cose che a uno risultano toccanti ad un altro possono dar fastidio, per esempio. Anna Lisa ha deciso di raccontarsi così, c'è chi la compatisce, chi cerca di darle coraggio facendo due battute, chi rimane vicino col silenzio, e chi è fortemente irritato dal suo atteggiamento, da quello che scrive, e passa oltre. Ci sono tante persone che quando leggono la parola "cancro" sul titolo passano direttamente oltre per non sentire dolore, per paura, per pudore. C'è chi quando sta male ha bisogno di una pedata nel fondoschiena per reagire e chi si risolleva con un abbraccio e una spalla su cui piangere, e chi per stare meglio scrive, scrive e scrive. Poco importa di cosa commentano gli altri. Per qualcuno sapere che c'è chi legge da sollievo. E a chi da fastidio non rimane che cambiare pagina, il web è vasto e ci sono millemila cose da vedere.
    Spero che poi tu sia riuscita ad assopirti, il nervosismo da mancanza di sonno è fastidioso.

  37. Sì, adrianna, ti sei dilungata troppo.

    Prenditi un po' di cianuro e dormi tranquilla, possibilmente per sempre.

    Ah, un consiglio, magari quando non hai sonno, prenditi un bel manuale di lingua italiana e studiatelo. Così passerai il tempo in modo più proficuo, invece di sputar sentenze.
    Paola

  38. E' vero, non sappiamo se passerà o non passerà, ma se è per questo non sappiamo neppure dove saremo noi fra tre secondi. Se la vediamo così, Adri@nna, siamo malati terminali quanto e come Anna Lisa. Quindi non è una gara a leggere il suo blog per rallegrarci che le nostre tristi e sfigate vite sono migliori della sua. E' solo un passare di qui a farle sapere che ci siamo, da lontano, con la preghiera e con un pensiero. Sono solo parole quelle che diciamo, lo so, e davanti alla malattia, al dolore, alla paura non servono a molto. Ma resta il fatto che queste stesse parole creano legami, sorrisi, creano ricordi da tenerci stretti. Imperfetta quanto vuoi, questa si chiama vita.

    Silvia

  39. E' vero, non sappiamo se passerà o non passerà, ma se è per questo non sappiamo neppure dove saremo noi fra tre secondi. Se la vediamo così, Adri@nna, siamo malati terminali quanto e come Anna Lisa. Quindi non è una gara a leggere il suo blog per rallegrarci che le nostre tristi e sfigate vite sono migliori della sua. E' solo un passare di qui a farle sapere che ci siamo, da lontano, con la preghiera e con un pensiero. Sono solo parole quelle che diciamo, lo so, e davanti alla malattia, al dolore, alla paura non servono a molto. Ma resta il fatto che queste stesse parole creano legami, sorrisi, creano ricordi da tenerci stretti. Imperfetta quanto vuoi, questa si chiama vita.

    Silvia

  40. mamiga ha riassunto tutto! grazie mamiga per anna lisa e per tutte noi su quella barca.
    anna lisa forza : sei sempre nelle mie preghiere, un abbraccio e tanta serenità, cenerentola

  41. Come in tutte le cose c'è un inizio e c'è una fine, c'è il giorno e c'è la notte, c'è la montagna e c'è il mare e così all'infinito ….. c'è la vita e c'è la morte….. ecco la parola che ci spaventa in assoluto …. ho provato la malattia (allo stadio iniziale e oggi sconfitta, per cui scrivo da "sana") e per tanto tempo quella parola di 5 lettere mi  ha sconquassato la mente, la paura mi ha attanagliato la gola.
    Ho osservato gli sguardi, le parole, i gesti delle persone che mi circondavano … e come per magia tutti erano diventati nei miei confronti  diversi, comprensivi, i colleghi non si dannavano per avere i periodi di ferie migliori, e potrei andare avanti all'infinito.
    Però ho capito in quell'attimo che quelle persone hanno avuto in quel momento la possibilità di essere loro stessi, di buttare la maschera, di manifestare anche loro la propria fragilità senza vergognarsene, io parlavo della mia malattia ma anche dei miei figli, di mio marito, dei miei amici cari, del mio cagnolino, dello sport che amo, della musica, dei viaggi … abbiamo pianto e riso insieme ……. insomma della mia vita,
    e loro mi parlavano della loro a volte con problemi che manco potevo immaginare … insomma ho capito che in una maniera o nell'altra siamo tutti sulla stessa barca e navighiamo nello stesso mare.
    Ringrazio la malattia per avermi fatto capire tante cose!!!
    E oggi sono vicina ad Anna Lisa per dirle di non mollare … MAI … di sentire noi come un alito di vento che gli soffia sul collo e le chiede di non mollare MAI …

  42. @Adrianna, penso che non ci sia condanna peggiore, per un'essere come te, che la tua stessa esistenza.

  43. Ciao Cara. 
    Scusami se mi permetto, ma chiudilo questo blog, o rendilo privato o che ci sia un moderatore……insomma, non è possibile che sia aperto a qualsiasi cretino abbia voglia di fare lo spiritoso!!!  
    Chi vuole continuare a scriverti e a pensarti lo farà, ci sono mille altri modi per entrare in contatto con te…. ma tu non devi essere costretta a permettere che si insozzi così il tuo spazio! 
    Tanto io, come tanti altri, un pensiero ed una preghiera per te li avremo sempre, comunque e dovunque. 
    Ti bacio e ti abbraccio con tanto tanto affetto
    Maria Grazia da Torino

  44. Anna Lisa…in silenzio, mentre seguo i miei pazienti, ci son anche io accanto a te. Ti mando una carezza e l'augurio di una giornata più lieve.
    Doc2

  45. @adriana…pensi che ci fosse bisogno di te per sapere cos'è un reparto di cure palliative?!? Pensi che tu sia l'unca ad avere avuto un vicino-amico-parente malato? Qual era il tuo scopo mentre scrivevi e riscrivevi "malata terminale", scandalizzare? Spaventare? Hai scritto una serie di banalità!
    Ognuno di noi è libero di vivere come vuole in ogni fase della sua vita. C'è chi ha voglia di isolarsi e chi ha volgia di condividere, nei momenti tristi cme in quelli felici. Non c'è una ricetta.
    Conosci il concetto di "pietas"? Hai la minima idea di cosa significhi "compassione"? Compatire significa condividere il dolore, significa partecipare al patimento altrui, nell'assoluta consapevolezza che tra un minuto, in quel letto, potremmo esserci noi o uno dei nostri cari. Ed ecco che il dolore di uno diventa il dolore di tutti, e condividendo si allevia un pochino. E questo è quello che ci rende Uomini.
    In ospedale, ti assicuro, ogni giorno vedo la differenza tra chi ha la fortuna di poter essere accompagnato nel dolore e chi vive la tristissima condizione della solitudine. Che è la peggiore delle sofferenze.
    Doc2

  46. ciao cara, mi dispiace davvero tanto di questa situazione. a volte penso che se riuscissero a farti sgonfiare un po magari avresti meno dolori e anche meno complicazioni. Che malattia di m…. questa, non si sa davvero bene che fare ma quando si troverà un rimedio serio e definitivamente efficace? speriamo presto per tutti noi ammalati. Intanto pensarci troppo non serve, si vive alla giornata e spero tanto che le tue giornate vedano un miglioramento, andranno pure un po in ferie le bestiacce poi magari in ferie stanno bene e ci restano…. tu hai di meglio da fare che badare a loro…ci sono le api che meritano di piu vero?
    Un grande abbraccio virtuale ( grande x forza se sei così gigante ahahah) 
    Albachiara

  47. Adri@anna ma…devi prender sonno alle 9.22?? 

    Comunque…Anna Lisa ha questo blog perchè evidentemente ha bisogno di scrivere per sfogarsi e raccontarsi (anche se aveva già un blog prima di ammalarsi)…come dici tu, non ha certo bisogno di compassione nè di pietà…ma, aggiungo io, non ha bisogno di gente che capita qui per caso legge gli ultimi post, e si prende la libertà di definirla "malata terminale" o cazzate simili. 
    Qualcuno l'ha già detto: non bisogna per forza lasciare un commento in tutti i blog che si incontrano…non è una legge, non è obbligatorio. Si può anche tirar dritti e cambiare pagina…poi certo si può esprimere un'opinione…definire però una persona che ce la sta mettendo tutta e ha già le palle abbastanza girate, "malata terminale" per me è un'enorme mancanza di tatto.

    mamba

  48. Cara Anna Lisa,
    ti leggo da tanto tempo e ho lasciato qualche commento qua e là.
    Ti ho inviato tanta energia positiva nei miei pensieri, ti ho portata nel mio cuore e sono ancora qui a leggere di te, a pregare per te.
    Un commentatore ha scritto che ci tieni in scacco tutti, perchè hai vissuto in poco tempo quello che tanti non possono sperare di vivere in una vita intera. Hai gioito di cuore, ti sei messa in gioco, hai sofferto, hai amato. E lo fai ancora. E sempre lo farai, fino a che il tuo tempo sarà concluso.
    La differenza tra chi soffre di una malattia come la tua e una persona sana, è solo che quella che è malata statisticamente ha meno tempo a disposizione di quella sana, ma il nostro viaggio verso la morte inizia nel momento in cui diventiamo feto. Ci fa comodo, certo, dimenticarcelo, ma è così.
    Il valore di una vita non è dato dalla sua durata. Personalmente mi piace pensare che il valore di una vita dipenda da quanto evolviamo e da quanto lasciamo agli altri.
    E tu Anna Lisa nel dare agli altri non sei certo avara!
    Il tuo blog è un viaggio nelle emozioni umane, è un inno alla vita e alla speranza, è amore che trasuda da ogni lettera digitata sul monitor.
    Io vengo a leggerti per egoismo. Sì, perchè le tue parole mi scaldano l'anima, e non perchè sei malata, e non perchè mi fai pena (non c'è parola più lontana a te che pena), ma perchè mi dai tanto, mi fai emozionare e mi fai pensare, cosa volere di più?
    Anna Lisa non è "quella malata", ma è Anna Lisa, una donna con un cuore grande, con tanta forza, con un'ironia squisita, con una visione del mondo gioiosa e aperta, con tanto amore negli occhi.
    E io a questa Anna Lisa voglio davvero bene.
    A questa Anna Lisa, se potessi, regalerei sorrisi e giornate serene.
    Ora ti saluto con l'augurio di una giornata leggera e delicata.
    B.

  49. Ciao Annalisa,sono qui a leggerti come sempre…e le mie parole per incoraggiarti non hanno nulla d compassionevole,anzi….il commento che ha lasciato quel tizio,mi sa tanto di rabbia e di cattiveria…perchè poi?…io conosco il cancro,mia mamma l'ha combattuto ma non ce l'ha fatta…sono sicura che se avrebbe avuto tutte queste persone a fare il tifo per lei,,,sarebbe stata felice…invece c ero solo io,che tutti i santi giorni le dicevo di nn mollare,le dicevo di resistere…anch io sono stata arrabbiata e incattivita per questo,per la sua morte,ma non mi permetto di sputare sentenze,nè di giudicare il modo che ognuno di noi ha per condividere il proprio dolore….
    Dovresti provare a capire,caro commento 26 invece che giudicare…
    Cmq. Annalisa io sono solo una piccola voce in mezzo a tante che ti grida di resistere,e anche se non serve a nulla,forse tutte queste voci arriverrano da chi devono arrivare….
    sono qui,come sempre….
    ale 

  50. Cara Anna Lisa, purtroppo nella vita di tutti i giorni non ci si incontra nella verità, ma ognuno si difende per proteggere il proprio mondo interiore. Così ogni giorno il mondo perde l'occasione di riconoscersi guardandosi negli occhi. Io non ti conoscono di persona, ma so chi Sei al di là della tua biografia. Noi siamo come una goccia d'acqua davanti all'oceano, se la goccia si crede di essere solo una goccia non scoprirà mai la profondità dell'oceano. Aprirsi alla verità, ci fa vedere le cose nella sua giusta luce non come ce l'hanno raccontate che ormai fanno parte del nostro vissuto. Solo nella malattia cerchiamo le vere risposte perché è sempre il male a risvegliarci dal nostro evadere ogni giorno la verità su noi stessi. Ogni giorno facciamo di tutto per evadere dai nostri problemi attaccandoci e nutrondoci di ogni cosa e persona pur di non affrontare quello che ci impedisce di essere veramente una persona viva e libera. Noi crediamo di esseri sani ma in realtà siamo tutti malati di una malattia che non ci fa riconoscere che siamo TUTTI LA STESSA ENERGIA che abbiamo chiamato Dio. Noi non siamo una piccola cosa, ma siamo qualcosa di immensamente grande e tu sei questa immensità che è arrivata fino a te dopo un grande cammino per riuscire a darsi un corpo per autopercepirsi nell'autoconsapevolezza. Mia cara Anna Lisa lo so che stai soffrendo molto, e so che ti poni la domanda del perché di questa bestiaccia come la chiami tu è comparsa nel tuo corpo. Se esiste un Dio perché non interviene nelle nostre vite cancellando il male in ogni persona che soffre.

    Prova solo per un momento a pensare che forse Dio non può aiutarci perché quello che sta camminando da lungo tempo in ogni cosa che vediamo e dio stesso? Alla luce di questo ogni essere vivente diventa importante anche la vita che si crede una nullità. Mia cara Anna Lisa, lo so che non è facile fare luce dentro di noi specialmente quando soffriamo le pene dell'inferno. Se cerchi verità, la verità è che la morte in realtà non esiste noi siamo come un palloncino pieno d'aria, tutti i palloncini possono essere diversi di forma e colore, ma all'interno di essi c'è la stessa aria che gli ha dato la forma. Il palloncino esiste perché esiste l'aria, quando il palloncino muore quello che muore è solo il contenitore che racchiudeva l'aria poiché il contenuto non muore mai. Spero che queste mie parole ti aiutino a vederti in una chiave più profonda per darti ancora più forza di quella che ogni minuto della giornata ci metti per continuare a vivere.

    con AMORE UNIVERSALE
    bruno

  51. Cara, questo è il post che non avrei mai voluto leggere, e non tanto per le notizie diciamo così 'mediche' (ci sono stati aggiornamenti peggiori), ma per la stanchezza che trapela.
    E come darti torto.
    Sono convinta che l'estate sia una stagione fatta per i sani e belli con la voglia e la possibilità di godersela, ma se non te la puoi godere diventa un supplizio. Bisogna solo aspettare che passi.
    Sei in buone mani da quanto ho capito, vedrai che ogni giorno i tuoi medici riusciranno a risolvere la bega beghella quotidiana e a farti sentire meglio.

    Noi che vediamo ancora la lucina in fondo al tunnel non siamo scemi #26, è che la malattia ha le sue fasi e la terapia del dolore viene vista come terminale solo in Italia, paese retrogrado dove si pensa che il dolore ci nobiliti. Ma per favore!!!
    Anna Lisa ha fatto radioterapia nel frattempo non l'hai letto, è del tutto autorizzata ad attendere gli effetti positivi della radio, SE NO PERCHE' I MEDICI GLIEL'HANNO FATTA VISTO CHE NON E' STATO PER NIENTE PIACEVOLE TRA L'ALTRO, PER CRUDELTA'???
    Nessuno di noi sa se passerà. ma nemmeno quei ragazzini a Oslo mentre preparavano lo zaino per il campeggio sapevano che non sarebbero tornati vivi.
    La vita è dura e incerta per tutti cara mia, se hai avuto i tuoi dispiaceri ci dispiace, ma non vomitare il tuo dolore in questo blog perchè non è la sede.

    Anna Lisa, aspettiamo l'autunno , il fresco, i capelli che ricrescono e i benefici delle terapie che hai fatto, devono aver fatto qualcosa alle bestiacce, devono devono devono.

  52. il solito immenso abbraccio

  53. #26, impossibile non prendere spunto dal tuo sfogo. Lo hanno già fatto in parecchi e nei loro post ho letto cose molto belle e molto vere. Quindi, in qualche modo, grazie per aver buttato il sasso nello stagno.
    Però.
    1. Malati terminali lo siamo tutti, a ben vedere. E allora? Oggi siamo vivi e, ognuno a modo suo, tutti cerchiamo di affrontare gli ostacoli che ci troviamo sul cammino. C'è chi lo fa a testa bassa, chi cercando di aggirarli, chi fingendo di ignorarli. Ma li affrontiamo. Anna Lisa è una di noi, come lo sei tu.
    2.Nessuna storia è uguale ad un'altra. Non è un modo di dire. E' semplice realtà. La tua amica ventenne non ce l'ha fatta. In tanti non ce la fanno. Ma in tanti sì. Magari non guariscono, anche Anna Lisa sa che non guarirà, ma riescono a cronicizzare la malattia, che è quello che lei tenta di fare. Magari non campano cent'anni, ma vivono. Riescono a fare progetti, a toccarli, amano, ridono, gustano la vita per ciò che la vita gli dà. A me non pare poco.
    3. Anna Lisa non è "celebrata solo perchè è malata". Questa è una grossa corbelleria. Anna Lisa viene "celebrata", ma il termine non mi piace, perchè riesce a comunicare cose che molti di noi, me compresa, ricevono come un regalo.
    4. Ammesso e non concesso che ci sia qualcosa che non va nella pietà, quella che spesso traspare dai nostri commenti è compassione. Etimologicamente vuol dire condividere la pena. Vuol dire dedicare a lei e a chi sta male un po' della propria fatica quotidiana. Vuol dire tenerla dentro al cuore quando si prega, per chi crede. Vuol dire fare il tifo per lei e aver voglia di fare di più, pur sapendo di non potere. Vuo dire provare ad alleggerire il peso della sua croce. Non c'è niente di male o di strano in questo. Si chiama vita, ha detto bene qualcuno prima di me.
    Vuol dire, in ultima analisi, sapere che al posto di Anna Lisa ci potrebbe essere ciascuno di noi, forse ci sarà qualcuno di noi, e qualcuno già ci è stato. C'è qualcosa di male nell'applicare quel sano principio che un tizio ha diffuso circa duemila anni fa? Fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te.
    Adri@anna, a me spiace per te, dev'essere proprio tosta la tua vita. E anche un bel po' buia, ma sei sicura che questo fosse il posto giusto dove venire a rovesciare le tue amarezze?

  54. Cara Anna Lisa,
    ti abbraccio di cuore e ti voglio molto bene.
    Grazie perchè attraverso queste tue parole mi rendi più attenta a chi è malato.
    Ariachiara

  55. #26, impossibile non prendere spunto dal tuo sfogo. Lo hanno già fatto in parecchi e nei loro post ho letto cose molto belle e molto vere. Quindi, in qualche modo, grazie per aver buttato il sasso nello stagno.
    Però.
    1. Malati terminali lo siamo tutti, a ben vedere. E allora? Oggi siamo vivi e, ognuno a modo suo, tutti cerchiamo di affrontare gli ostacoli che ci troviamo sul cammino. C'è chi lo fa a testa bassa, chi cercando di aggirarli, chi fingendo di ignorarli. Ma li affrontiamo. Anna Lisa è una di noi, come lo sei tu.
    2.Nessuna storia è uguale ad un'altra. Non è un modo di dire. E' semplice realtà. La tua amica ventenne non ce l'ha fatta. In tanti non ce la fanno. Ma in tanti sì. Magari non guariscono, anche Anna Lisa sa che non guarirà, ma riescono a cronicizzare la malattia, che è quello che lei tenta di fare. Magari non campano cent'anni, ma vivono. Riescono a fare progetti, a toccarli, amano, ridono, gustano la vita per ciò che la vita gli dà. A me non pare poco.
    3. Anna Lisa non è "celebrata solo perchè è malata". Questa è una grossa corbelleria. Anna Lisa viene "celebrata", ma il termine non mi piace, perchè riesce a comunicare cose che molti di noi, me compresa, ricevono come un regalo.
    4. Ammesso e non concesso che ci sia qualcosa che non va nella pietà, quella che spesso traspare dai nostri commenti è compassione. Etimologicamente vuol dire condividere la pena. Vuol dire dedicare a lei e a chi sta male un po' della propria fatica quotidiana. Vuol dire tenerla dentro al cuore quando si prega, per chi crede. Vuol dire fare il tifo per lei e aver voglia di fare di più, pur sapendo di non potere. Vuo dire provare ad alleggerire il peso della sua croce. Non c'è niente di male o di strano in questo. Si chiama vita, ha detto bene qualcuno prima di me.
    Vuol dire, in ultima analisi, sapere che al posto di Anna Lisa ci potrebbe essere ciascuno di noi, forse ci sarà qualcuno di noi, e qualcuno già ci è stato. C'è qualcosa di male nell'applicare quel sano principio che un tizio ha diffuso circa duemila anni fa? Fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te.
    Adri@anna, a me spiace per te, dev'essere proprio tosta la tua vita. E anche un bel po' buia, ma sei sicura che questo fosse il posto giusto dove venire a rovesciare le tue amarezze?

  56. Quando una persona adulta non riesce a capire che la sua esperienza umana è un puntino insignificante in un universo infinito di esperienze alternative, quando si approccia all'altro col presupposto di saperne di più e meglio, la discussione è priva di sbocchi.

    Non capisco come possa divenire oggetto di critica la libera scelta di Anna Lisa di scrivere e leggere ciò che vuole ad un dato indirizzo web.

    Non capisco a che pro criticare una dinamica (post-commenti-email) che riguarda e interessa solo l'autrice del blog e i suoi lettori.

    Ci sono migliaia di ottimi motivi per lamentarsi e battersi: corruzione, cattiveria, incuria, violenza, razzismo….perchè mai scagliarsi contro l'innocenza di un diario e il supporto solidale del web??

    La risposta che riesco a darmi mi rattrista, perchè penso che stiamo perdendo l'umanità, la capacità di pensare con lo spirito, di considerarci parte della stessa energia.

    Anna Lisa, scusami se alimento la "polemica", ma Adriana sta molto più male di te ed è per lei che provo pietà.

    Tu resisti, fatti coccolare…ti penso col sorriso.

    E.

     

  57. Miiii, ero talmente infervorata che non ho firmato il post 51.
    Oddio, poco importa, ma tant'è, non mi piacciono i post anonimi.
    Betta

  58. Per Annalisa e per tutti coloro che leggono, anche i poveri di spirito, questo blog ha un senso se è quello che desidera AnnaLisa e se altri hanno deciso di comportarsi diversamente in situazioni analoghe non è cosa criticabile o da condannare. Libertà, ecco la parola chiave.

    Libertà di parlare di stessi, di condividere con gli altri la sofferenza e le gioie, anche quelle piccole… chi non comprende questo ha passato un traguardo, ha scavalcato un fosso, si trova in una palude triste e fangosa, dove non esiste la speranza, il sorriso, la potenza del bene che molti di noi, fortunatamente, provano per il prossimo, per chi IN QUEL MOMENTO soffre più di loro. Già, perchè prima o poi tocca a tutti di soffrire e chi è stato umile, sensibile e ha saputo condividere con il suo prossimo troverà proprio negli altri la forza positiva dell'amore che aiuta a combattere, a vivere e anche a finire.

    Un abbraccio delicato ma forte ad Annalisa e a tutti coloro che scrivono con affetto su questo blog, io nella forza dell'amore ci credo.

    Adriana da Torino

  59. E., sai che hai ragione? Adri@anna sta male tanto. Mi viene in mente quel tipo di bambino arrabbiato col mondo che vede un gruppetto di coetanei in spiaggia alle prese con un castello di sabbia in cui mettono tutta la loro energia. Lui se ne sta in disparte, non va a giocare se lo chiamano, ma poi, a castello finito, ci si lancia sopra e lo distrugge.
    Il castello si può sempre rifare, la serenità di quel bambino molto meno….
    Betta (che adesso si alza dal pc).

  60. E., sai che hai ragione? Adri@anna sta male tanto. Mi viene in mente quel tipo di bambino arrabbiato col mondo che vede un gruppetto di coetanei in spiaggia alle prese con un castello di sabbia in cui mettono tutta la loro energia. Lui se ne sta in disparte, non va a giocare se lo chiamano, ma poi, a castello finito, ci si lancia sopra e lo distrugge.
    Il castello si può sempre rifare, la serenità di quel bambino molto meno….
    Betta (che adesso si alza dal pc).

  61. Ti mando un abbraccio grande grande e tutta l'energia positiva del mondo!
    FORZA! ciao e grazie brunella

  62. Comunicazione di servizio: Betta, grazie per aver firmato il tuo post 51, adesso so chi ringraziare per quelle parole così belle.

    Silvia

  63. Il mio consueto abbraccio per te, per la tua Mamy e (se me lo concedi ) anche per il tuo Qualcuno.
    Sei sempre nei miei pensieri, ti voglio bene.
    Eleonora da Torino

  64. cara Adri@anna, ognuno vive da vicino la sofferenza delle persone care, purtroppo quella non risparmia nessuno.. ma credo sia fuori luogo sputarla in questo blog. Non giudicare chi, come me, ogni giorno pensa ad Anna staccato Lisa senza conoscerla di persona.. magari lo fa perchè stando vicino a lei trova la forza di stare ancora più vicino a chi sta soffrendo come lei, senza però riuscire a condividerlo. Mi viene un dubbio.. forse vicina vicina ad un malato di cancro non ci sei stata mai, se no capiresti quello che sto dicendo, e non avresti scritto così.. certe parole non si dicono, mai. E non è nè per compassione, né per pietà che dico di voler bene sul serio alla toscanaccia. E' solo affetto, e cuore, e speranza, e forza di andare avanti.

    Un abbraccio Anna Lisa, ti penso tanto.

    Laura
     

  65. cara Adri@anna, ognuno vive da vicino la sofferenza delle persone care, purtroppo quella non risparmia nessuno.. ma credo sia fuori luogo sputarla in questo blog. Non giudicare chi, come me, ogni giorno pensa ad Anna staccato Lisa senza conoscerla di persona.. magari lo fa perchè stando vicino a lei trova la forza di stare ancora più vicino a chi sta soffrendo come lei, senza però riuscire a condividerlo. Mi viene un dubbio.. forse vicina vicina ad un malato di cancro non ci sei stata mai, se no capiresti quello che sto dicendo, e non avresti scritto così.. certe parole non si dicono, mai. E non è nè per compassione, né per pietà che dico di voler bene sul serio alla toscanaccia. E' solo affetto, e cuore, e speranza, e forza di andare avanti.

    Un abbraccio Anna Lisa, ti penso tanto.

    Laura
     

  66. Carissima Anna Lisa,
    nei giorni scorsi il computer è andato in tilt, quindi stamartina "mi sono portata in pari". Purtroppo non mi è piaciuto niente di quello che ho letto: tu continui ad avere questi dolori insopportabili e di coneguenza anche la tua forza vacilla, in compenso si è fatto avanti un nuovo provocatore,. la  n.26. Ce ne sono già stati altri in passato e ci hanno anche fatto litigare per bene, cosa che ad Anna Lisa non è piaciuta per niente, ce lo ha anche scritto…….
    Non ripeto quello che in tanti avete già scritto, cito Betta per tutte, per quello che mi riguarda, da stasera ricominciio ad accendere la mia candela verdse speranza sul balcone. E' un piccolo gesto, ma nel mio piccolo, signica ANNA LISA SONO QUI E TI PENSO, SEMPRE.
    Un bacio
    Sonia di Bologna

  67. sono Adri@nna..

    Così come volevasi dimostrare , ho ottenuto ciò che volevo .. Ahahahah
    Comunque avete interpretato male le mie parole, io non volevo offendere nessuno, non volevo sfogare una mia rabbia, no assolutamente, ho solo detto la mia opinione. Credetemi che io sono la persona più pacifica e sarena del mondo .. Davvero sono contenta della mia vita, sono grata di quello che ho, della mia famiglia e dei miei amici, della vita che posso condurre, amo i miei genitori più di ogni cosa al mondo e gli sono grata dell’ amore che mi hanno dato, del tenore di vita che mi permettono e per tutta la loro comprensione, davvero. Non ho nulla di cui lamentarmi. GRAZIE ! la verità è che ho paura che qualcosa possa rovinare la mia vita ecco. Questo potete considerarlo uno sfogo.
    Nel mio post non vi rabbia, che però vedo in molti di quelli che hanno commentato il mio post. Ciò dimostra quello che volevo dimostrare ..

    @Rosanna, Gianni, Mamiga, Silvia..avete ragione, ognuno affronta la vita come meglio crede e vuole, è soggettivo, io non ho criticato nessuno, ho solo detto che lo trovo inconcepibile, per me.

    @ sonea_quelminkiacheè_…mia madre sarà anche sempre incinta ( ho 2 fratelli maggiori e 1 sorella minore ) ma almeno mi ha insegnato l’ educazione, perchè a quanto pare la tua era troppo presa a farsi inculare dal postino e dell’ idraulico che non si è ricordata di ingnarti che una persona Educata, non offende un’ altra che non conosce solo perchè non si condividono alcune cose e soprattutto non si offendono i loro cari che non c’ entrano nulla. Qui si vede la tua ignoranza, la tua mancanza di argomenti e la conseguente ricaduta sugli indulti facili.

    @Doc2..te lo chiedo io a te: Sai cos’ è la PIETAS ? Ecco cos’ è: http://it.wikipedia.org/wiki/Pietas
    cerca di puù e fatti una cultura, se vuoi insultare , almeno fallo seriamente che sei ridicolo.
    Ho scritto malata terminale non mi andava di prendermi la confidenza di chiamarla con il nome.
    E non ho scritto banalità, e chiunque abbia un minimo di cooscenza in questo campo lo saprebbe. ma a quanto pare le tua correzzioni non sono molto attendibili -.-

    e comunque sappiate che non ero legata a quelle persone malate che ho conosciuto, gli avrò parlato 2 volte e basta, questo affinchè comprendiate che io non ho mai vissuto accanto ad un malato così, non ho mai visto la loro sofferenza, perdonate la mia mancanza di tatto.

    Spero che leggiate il mio commento con la stessa leggerezza e ironia con le quali l’ ho scritto.

    ora vado al mare, buon pranzo a tutti. a che vi resti sullo stomaco ( a quelli che mi hanno commentato in malo modo )

  68. PER PIACERE non date corda alle polemiche che qui non ne ha bisogno nessuno. Non rispondete ai provocatori. Vogliamo far venire ad anna lisa anche un attacco di bile?

    Gabriella

    PS: Anna Lisa forza e coraggio!

  69. ciao anna lisa!
    "cent co cent crap o cent co……. dusent ciap"
    è un proverbio laghèee……..certo ognuno ha le sue idee oguno la pensa come vuole…..io penso che per me personalmente mi stai facendo un gran bene e vorrei poter fare altrettanto per te.

    un bacio grande

  70. Tieni duro Anna Lisa…un giorno va male, l'altro va un po' meglio…te resisti che noi ci siamo sempre! Non ti molliamo mai!

    Per Adriana…ti commenti da sola, più che mancanza di tatto, la tua è proprio mancanza di intelligenza. Ogni persona ha la sua storia. Ognuno è libero di raccontarsi come meglio crede. Chi legge queste pagine, chi sceglie di stare vicino a suo modo ad Anna Lisa, non lo fa perchè gli fa pena, o per sentirsi più fortunato di quanto non sia lei. Chi passa di qui, giornalmente, settimanalmente, lo fa perchè si sente in qualche modo legato a Anna Lisa, perchè spera con tutto il cuore che, dopo infinite sofferenze, lei possa finalmente tornare a stare bene davvero. Non è finto entusiasmo, è sincera speranza.
    Mi dispiace per te se non riesci a comprendere quello che noi proviamo, spero che il sonno più che la notte ti porti consiglio e ti faccia capire che hai scritto una marea di baggianate ciniche.

    Anna Lisa perdonami se mi sono lasciata travolgere dalla discussione…un abbraccione
    Valex

  71. Bella Anna Lisa,

    stantotte, saranno state le 5, ero in dormiveglia, pensavo a te e forse ti ho anche sognata in qualche modo. Mi sono alzato e ho acceso il blackb per vedere se c'erano novità sul tuo blog (ormai lo faccio ogni due per tre..). Così ti ho letta assieme al primo commento da oltreoceano….che strano mi son detto..persone lontanissime che si riuniscono nei momenti più diversi del giorno e della notte a pensare alla donna straordinaria che sei.
    Questa è la tua magia, che – se vuoi – ci rende tutti un pò speciali.

    In questi giorni il dolore è tornato. Il nostro affetto, il nostro amore per te c'è stato sempre, non è mai andato via.

    Questa è la certezza che possiamo darti.

    Nel mondo che c'è fuori, buio in certi momenti oltre ogni dire, TU SEI UNA CONTINUA SORGENTE DI LUCE !!

    Un sorriso x te

    Andrea
    (Pd)

  72. Caro commento 26 dei miei c….i
     non ti avrei nemmeno risposto, persone molto più lucide e sensibili di me lo hanno già ampiamente fatto, vorrei solo chiarire:
    Anna Lisa non è più vicina di te o di me o di chiunque altro alla morte!
    Mi dispiace dirtelo….ma neanche troppo.
    La prox volta prendi il valium e dormi!

  73. Lasciate perdere la povera Adri@nna. Credo che voglia solo questo, essere al centro dell'attenzione. Prego anche per lei, o per lui, o per chiunque questo essere immondo sia.      

  74. Lasciate perdere la povera Adri@nna. Credo che voglia solo questo, essere al centro dell'attenzione. Prego anche per lei, o per lui, o per chiunque questo essere immondo sia.      

  75. @Adrianna: una che scrive correZZioni, si commenta da sola. La pietas non ho bisogno di leggerla su Wikipedia, è un concetto filosofico ampio e complesso usato dai latini, e chiunque abbia fatto un buon liceo o abbia un minimo di cultura classica, ne conosce bene il significato. Mi rendo conto di aver preteso troppo da te. Vai al mare, è molto meglio per tutti.

  76. Alla mia Autrice contemporanea preferita un caro abbraccio!
    Cristiano

  77. Tieni duro. Tira fuori tutta la forza che hai. Ciao Carla.

  78. Adrianna…sei fortunata ad avere una vita cosi’ piena, hai tutti i tuoi cari vivi, una vita spensierata e sembra anche comoda, dato che ti stai facendo le vacanze…..pensaci alle persone malate, o persone che stanno vicino a un malato, o persone come me che hanno avuto la sfortuna di avere la famiglia “sterminata” dalla malattia. Pensaci mia cara pensaci….scusa Anna Lisa ma non ho potuto farne a meno. Fiorella.

  79. Ciao Anna Lisa, io ti avevo scritto qualche tempo fa semplicemente per condividere la mia vita con la tua; ti avevo raccontato la mia storia e avevo voluto portarti la mia "luce", il mio Riccardo, che con le sue disabilità e mille volte più forte dei presunti sani di corpo e di mente.
    Io non scrivo mai ma ti leggo  sempre, però avrei una cosa da dire a tutti;
    la compassione non è un sentimento negativo, è un grande sentimento; però bisogna averlo per tutti non solo per chi la pensa come te o vive come te; ognuno vive come vuole, perchè abbiamo la libertà che il dono più grande che ci è stato fatto.
    L'unica risposta a tutto quanto è la fede; perchè anche chi non ce l'ha la cerca anche se lo nega. E' un nostro bisogno umano, senza fede non ci è possibile accettare il mistero della vita e della morte. E la fede è un incontro, un incontro che diventa un cammino.
    Auguro a tutti, ad Anna Lisa e a me stesso di incontrare veramente Gesù, e di vivere accettando il Mistero.
    Vi lascio con una frase di un grande sacerdote:
    La compagnia che ci facciamo non è per sostituire l’esperienza che ciascuno deve fare, ma per testimoniarcela l’un l’altro e sfidarci a farla. Ciascuno ha bisogno per sé di questa esperienza, non possiamo vivere soltanto dell’esperienza di un altro, perché sono io che devo fare l’esame di latino, sono io che devo stare davanti alla morosa, non è l’altro, non siamo noi tutti insieme. Davanti al dramma del vivere ci sono io. Aspettatevi un cammino, non un miracolo che eluda le vostre responsabilità, che elida la vostra fatica, che renda meccanica la vostra libertà.
    Un saluto a tutti,
    Roberto

  80. Ciao Anna Lisa,
    ti siamo vicine!!!
    Un abbraccio!!!
    Fary ed Ely ^_^

  81. Un abbraccio 

  82. Ciao sono la Sig.ra Ewing, Anna Lisa mi conosce, ci siamo scritte per mail. Non ho scritto che una volta su questo blog ma lo leggo tutti i giorni quando c'è qualcosa da leggere. Vorrei chiedervi un favore, e spero di poter essere accontentata anche se non sono nessuno per voi o per Anna Lisa. Visto che ormai si verificano questi episodi incresciosi sul Blog (nn è la prima volta) vi chiedo di ignorarli completamente, cioè far finta che non ci siano proprio, vi prego, solo così risuciremo a non darla vinta a esibizionisti et similia. Perchè se una persona scrive una cosa sul blog per dire la sua (per quanto cruda possa essere la verità) e lo fa solo per esprimere un pensiero, poi non ritorna sul blog a controllare cos'ha suscitato il suo commento, indi per cui…il commento è scritto in malafede. D'ora in poi dobbiamo ignorare completamente queste persone, come se fossero inesistenti, Anna Lisa sa cosa deve leggere, capire, sperare o meno. La situazione di Anna Lisa la conosciamo tutti, ma ci sono forze superiori a qualsiasi altra cosa esistente al mondo che danno modo e motivo di pensare sempre positivo. Non vuol dire essere falsi, vuol dire guardare più in là del proprio naso! Spero riusciremo a ridare serenità al Blog. Vi abbraccio tutte.

  83. Annina, non ti curar di loro ma guarda e passa.
    Un bacio grande.

    Per tutti gli altri: vi prego, non date credito a questi troll….ignorateli, semplicemente. Niente ferisce di più del sentirsi invisibili.

    Sara (Toscanaccia come te).

  84. ciao Annina, mamma mia riesci sempre a strapparmi un sorriso….
    incinta di venti mesi… -_-
    sei fantastica….
    ma lo vedi quanti sentimenti bellissimi riesci a trasmettere???
    PER IL RESTO, ti penso sempre e ti voglio un GRAN bene.
    ti saluta anche gatto Carletto.
    ieri non lo trovavo più, era finito nella scarpiera del bagno.
    un bacione e un grosso abbraccio
    Susi 

  85. Anche secondo me dovremo fare cadere certi commenti nella più totale indifferenza, altrimenti è come alimentare un incendio che è assolutamente dannoso e non necessario. Un forte abbraccio ad Anna Lisa, sperando in una giornata lieve e senza dolori. Samantha

  86. SONO D'ACCORDO CON LA "76" IGNORIAMO QUESTE PERSONE CHE DANNO SOLO DANNO E HANNO LA SENSIBILITA' DI UN  ELEFANTE
    UN BACIO AD ANNA LISA
    ANNA

  87. Dai Anna ce la puoi fare!!!!!!!!!!!!!!!!

  88. Anna Lisa ho sentito un po' di debolezza nell'ultimo tuo post, non mi sono mai fatta sentire ma ormai mi sembra di conoscerti…
    Ti seguo sempre, un abbraccio 

    Per Adrianna – ti avrebbe fatto bene conoscere davvero un "malato terminale", ma ti auguro che questo non accada mai

    Clara
     

  89. CARA ADRIANA…
    SE SEMINI VENTO, RACCOGLI TEMPESTA!
    RICORDATI SEMPRE CHE LA VITA E UNA RUOTA……
     

  90. una "qualcuna" mi ha mandato adesso un messaggio, dopo giorni di marcia sta per arrivare in Porziuncola. Porterà anche Annastaccatolisa e Sabatina…  chiederà un raggio d'amore per loro.
    Albachiara
       

  91. Chiedo scusa ad Anna Lisa innanzitutto, alla Signora Ewing, che ha ragione, e a tutti quelli che troveranno il mio post fuori luogo.
    Mi rivolgo ad Adri@nna.
    Ci hai dimostrato alcune cose francamente abbastanza desolanti. 
    Diamo per scontato che ciò che hai detto di te stessa sia vero:

    1. i post sul blog di una persona molto malata NON si scrivono con leggerezza. Si scrivono col cuore. O non si scrivono.
    2. fai benissimo ad aver paura che qualcosa possa rovinare la tua vita perchè, banalmente, la vita fa di questi scherzi, e presto o tardi li fa a tutti. Questa banalissima consapevolezza non rende la vita meno bella, la rende solo vera e più preziosa.
    3. Non hai mai vissuto vicino ad un malato oncologico: meglio per quei due poveracci che hai citato. Chi è malato ha bisogno di luce e di calore, non del ringhio immaturo e rabbioso di qualcuno che si preoccupa solo delle potenziali piegoline sulla sua esistenza perfettamente stirata.
    4. a te avrebbe invece fatto benissimo vivere da vicino la vita vera.
    5. non stupisce che per spiegare cosa sia la pietas tu abbia bisogno di wikipedia.
    6. mi spiace (per te), ma sei uno spettacolino triste. Se hai bisogno di un po' di visibilità qui dentro vuol dire che hai un problema molto più serio e profondo di quanto ti vada di ammettere. Non è un problema nostro e, men che meno, è un problema di Anna Lisa.
    7. leggendoti, ci si immagina una ragazzina mai cresciuta, viziata e capricciosa, qualcosa a metà fra una barbie senza coscienza e una parishilton de noantri. Ciò che sei in realtà nessuno lo sa e poco importa, ma ti prego di credermi: ci sono mililardi di cose più interessanti da fare che buttare pece bollente nel blog di una malata di cancro.

    Scusandomi ancora, con gli altri, ti informo che per me sei in questo momento diventata trasparente. Come dovrebbero essere tutti i troll.
    Comunque ti firmerai, siccome non sei esattamente una penna di prim'ordine, sarà facile riconoscerti ed ignorarti.

    Passo e chiudo. Giuro.
    Betta

  92. Chiedo scusa ad Anna Lisa innanzitutto, alla Signora Ewing, che ha ragione, e a tutti quelli che troveranno il mio post fuori luogo.
    Mi rivolgo ad Adri@nna.
    Ci hai dimostrato alcune cose francamente abbastanza desolanti. 
    Diamo per scontato che ciò che hai detto di te stessa sia vero:

    1. i post sul blog di una persona molto malata NON si scrivono con leggerezza. Si scrivono col cuore. O non si scrivono.
    2. fai benissimo ad aver paura che qualcosa possa rovinare la tua vita perchè, banalmente, la vita fa di questi scherzi, e presto o tardi li fa a tutti. Questa banalissima consapevolezza non rende la vita meno bella, la rende solo vera e più preziosa.
    3. Non hai mai vissuto vicino ad un malato oncologico: meglio per quei due poveracci che hai citato. Chi è malato ha bisogno di luce e di calore, non del ringhio immaturo e rabbioso di qualcuno che si preoccupa solo delle potenziali piegoline sulla sua esistenza perfettamente stirata.
    4. a te avrebbe invece fatto benissimo vivere da vicino la vita vera.
    5. non stupisce che per spiegare cosa sia la pietas tu abbia bisogno di wikipedia.
    6. mi spiace (per te), ma sei uno spettacolino triste. Se hai bisogno di un po' di visibilità qui dentro vuol dire che hai un problema molto più serio e profondo di quanto ti vada di ammettere. Non è un problema nostro e, men che meno, è un problema di Anna Lisa.
    7. leggendoti, ci si immagina una ragazzina mai cresciuta, viziata e capricciosa, qualcosa a metà fra una barbie senza coscienza e una parishilton de noantri. Ciò che sei in realtà nessuno lo sa e poco importa, ma ti prego di credermi: ci sono mililardi di cose più interessanti da fare che buttare pece bollente nel blog di una malata di cancro.

    Scusandomi ancora, con gli altri, ti informo che per me sei in questo momento diventata trasparente. Come dovrebbero essere tutti i troll.
    Comunque ti firmerai, siccome non sei esattamente una penna di prim'ordine, sarà facile riconoscerti ed ignorarti.

    Passo e chiudo. Giuro.
    Betta

  93. Perfettamente d’accordo con 76,certi individui vanno ignorati e basta: rispondere con calma e comprensione sono parole sprecate, certa gente vuole solo provocare e disgustare. E’ sgradevole in qls blog o forum, ma farlo su questo e’ davvero ripugnante,e basta a qualificare chi lo fa…senza contare le schifezze che ha scritto,certa roba qui non si era mai vista.
    Un bacio ad Annalisa,solo lei conta adesso:tesoro,tutti noi sappiamo che e’ dura,ma non perderemo mai la speranza.ti vogliamo mille universi di bene e ci stringiamo a te.non sarai mai sola,piccola grande donna!Maggie

  94. Dai Anna staccato Lisa… Il primo tassello, l’emogas, é andato a posto….
    Ti voglio bene…. Ti sono vicino…. Un abbraccio…

    Daniele da Bologna

  95. Forza Anna Lisa, forza!
    Vada come deve andare, ma non rinunciare mai a giocare tutte le tue carte.
    Aver conosciuto il tuo blog è stata una delle cose più belle che ultimamente mi siano capitate.
    Grazie Fabio

  96. "Per il resto tutto ok…"
    E' tutto nel titolo: sei una che guarda oltre le avversità quotidiane, a quello che si ha piuttosto che a quello che manca.
    Poi forse l'hai scritto in modo sarcastico… ma l'hai scritto, e trovo che non ci sia nulla che mi faccia stimare di più una persona che la capacità di sapere guardare oltre se stessi e le sfortune quotidiane, sempre al positivo nonostante si abbia piena coscienza della propria situazione attuale.
    Una montagna di stima ed un grandissimo abbraccio
                                                        Rasenar

  97. Cara adrianna mi hanno insegnato ke la vita e una ruota, oggi tocca ad annalisa , alla mia mamy, e a tutte quelle persone ke purtroppo stanno male, domani tokkera a te e a tutte le persone con sensibilita pari a meno 20 come te!!! Solo ke quando sara il vostro turno ( e non lo auguro xke sono momenti, giorni, attimi in cui talmente il dolore, ti si spezza il cuore e ti manca il respiro) noi ci saremo x voi, non saremo li a criticare o a sottolineare il fatto ke dalle nostre parti adesso va tutto bene…quindi cara adrianna ( di come ti sei presentata non sei tanto cara) ringrazia Dio x la felicita ke ti sta donando a te e alla tua famiglia! Scusa annalisa se non ti ho dedicato neanke una riga, ogni giorno sei nelle mie preghiere e prima o poi Gesu ascoltera tranquilla, se non x amicizia almeno x insistenza ( e un passo del Vangelo). Tvb anke se non ti conosco
    Fede 

  98. Ciao Annalisa, è una giornata difficile…e come tale è legittimo che tu sia stanca…ma se hai scritto ancora sul blog, vuol dire che hai ancora la forza e la tenacia per combattere…dai, spero che domani andrà meglio…te lo auguro…ti abbraccio con affetto
    Patrizia

  99. ti teniamo tutti la mano Anna Lisa..dai!
    Greta

  100. Oggi per te "guerriera della luce",
    "solamente" un piccolo pensiero, una preghiera e un abbraccio!

    Canto III dell'Inferno…

     Dante Alighieri

    « Fama di loro il mondo esser non lassa;
    misericordia e giustizia li sdegna:
    non ragioniam di lor, ma guarda e passa. » 

  101. Ragazzi… Che giornatina oggi nel blog!
    Sapete cos'è triste davvero? rispondere a chi è arrabbiato con il mondo e se la prendere con tutto quello che sta intorno… (ho fatto anche la rima!)
    fate come me: IO ME NE FOTTO!

    Ho deciso di scrivere ad Annastaccatolisa xchè mi andava di farle sapere che le sono vicina con tutto il cuore…. così era, è, e sarà x sempre!!

    un fortissimo abbraccio cara
    nn mollare mai … alla faccia del male!!!

    Angie da TO

  102. sei nei pensieri quotidiani,passo a leggere come stai,con la speranza
    che i dolori siano passati e che la situazione sia accettabile,solo alcuni
     giorni fa non sapevo della tua esistenza, da quando ho letto il tuo blog,
    per caso, non riesco a dimenticarti,sei diventata familiare anche per me.
    un abbraccio da Nizza Monferrato
    mariastaccatoteresa

  103. Ciao tesoro, ti abbraccio fortissimissimo!!!!!!!!
    Ed un NO COMMENT al post 26  !

    Paoletta

  104. Ciao Anna Lisa, un abbraccio
    Laura

  105. Anna Lisa cara, cara Anna Lisa,

    sono certa che tutti i pensieri, le preghiere, le speranze creino una lunga e scintillante scia che porta sino a te energia positiva, che aiuta!

    Un caro abbraccio.

    Silvia-Torino-sì cardiopatia/no scorpione

    p.s. .. e vedo però che gli scorpioni non mancano pure sul tuo blog eh?

  106. Ehi… ma cosa non si fà per un attimo di notorietà!!!! 
    Propongo un provino per "amici" sezione "attori"…. lì c'è più speranza di raccogliere notorietà.
    Qui non è sede.
    Qui si dà coraggio.
    Qui l'unica cosa di cui non si ha pietà è la bestiaccia!!!
    Qui ognuno di noi porta un abbraccio, una carezza.. una spalla dove scaricare dolore. Tutto qui.
    E se Anna Lisa ancora ci aggiorna è perchè le nostre carezze e i nostri abbracci virtuali le arrivano, e forse le fanno pure piacere!!!! E se anche per un solo istante, leggendo i nostri post, si scorda del dolore, bhè allora tutto questo è servito…
    Dai TEsoro.. non mollare, il riporto… il riporto ce l'aveva pure Lino Banfi, e a me è sempre piaciuto!!!!

  107. Son tornata al blog dopo qulache momento di assenza (impegni familiari) e che cosa ti trovo? Un putiferio.
    Giustamente non bisognerebbe commentare, non ne vale la pena.  Si sprecano solo le proprie energie. Ma una cosa vorrei comunque sottolineare e scrivere a caratteri cubitali: Anna Lisa merita attenzione e affetto per quello che è, per quello che lascia intuire della sua vita interiore che si indovina ricca sempre e non solo nei momenti vissuti in malattia.
    Anna Lisa attrae, affascina e conquista l'affetto di tutti per la sua personalità, non per la sua malattia, potrebbe scrivere in un blog sul mercato comunale e il risultato sarebbe identico.
    Il bene che tutti noi ti vogliamo cara Anna Lisa non è certamente quello della tua mamma, incomparabile, ma è sincero. Credo veramente che sia al di là di ogni retorica.
    Un abbraccio grande grande.
    Luisa

  108. Anna Lisa continua  a combattere!!
    TVB
    AnnaB

  109. Ciao Tesoro, se c'è una cosa che  sei riuscita ad evitare di suscitare nei miei pensieri mentre ti leggevo è proprio "pena" , "compassione" o chiamala come vuoi …tu hai un dono meraviglioso che è la tua  forza d'animo e io che ti leggo ho bisogno proprio di questo … di vedere come una persona combatta la propria battaglia senza mollare mai, di vedere come riesci a scherzare sulla "bestiaccia", sfottendola, sfidandola…e con la tua stessa tenacia riesco ad affrontare i mille problemi della vita quotadiana!
    Un abbraccio forte forte!

    Dany74

  110. MI piacerebbe sapere se nella vta di tutti i giorni le persone che scrivono ad Anna Lisa si comportano con Amore verso il prossimo. Sarebbe un motivo  di grande speranza, dato che l'Amore  va dato a TUTTi  malati e non malati.  Se  c'è un insegnamento che bisogna trarre in questo inserire messaggi  ad Anna Lisa,  che il miglior  modo di rendere testinonianza a Lei e di cambiare il nostro modo di vivere. A cosa serve inconraggiarla a superare i dolori e l'angoscia che sta provando per la sua condizione, se poi chi dice di sostenerrla non capisci il vero messaggio che ci sta comunicando da molto tempo? Lei ci sta dicendo che la Vita è meravigliosa, ma proprio perché meravigliosa dobbiamo tratte un grande insegnamento dalla Sua vita.  Davanti alla malattia di una persona essere se stessi è la prima condizione per entrare in comunicazione con chi non ha più voglia di mentire a se stesso tanto meno a quelli che lo sostengono per dargli forza in un momento difficile della propria vita. Di solito non giudico nessuno, in quanto ogni essere vivente va compreso anche il più odioso di questo mondo. Anna Lisa sa la Verità di quello che la malattia gli sta facendo. Noi che la sosteniamo cosa facciamo per guarire dalla nostra  malattia? A cosa serve scrivere belle parole verso di Lei, se poi quando chiudiamo il computer ritorniamo alla nostra vita di sempre,
    Ogni persona se è veramente sincera con Anna Lisa, lo deve essere anche verso se stessa. Noi non abbiamo il cancro ma siamo malati di una malattia che ogni giorno rende il mondo così complicato in tutti i suoi rapporti famigliari e sociali. La colpa di questa situazione non possiamo scaricarlo ad altri, quelli che stanno sopra di noi. Anna Lisa, vorrebbe che noi affrontassimo il nostro male, che ci mette uno contro l'altro, dato che  il rancore, l'invidia, la gelosia, l'odio, sono espressioni della malattia che nessuno può dire di non avere. Abbiamo l'occasione di fare verità in Noi stessi, e non scappare più con mille giustificazioni che continuiamo a ripeterci per andare avanti con l'esistenza. Impariamo da Anna Lisa, affrontiamo quello che TUTTI sanno dentro se stessi, solo così possiamo donare ad Anna Lisa, quello che ci sta dando con grande AMORE.  Diventiamo persone migliori, è questo che ci sta dicendo per  il nostro bene e per una vera vita da vivere, la sola che può cambiare un mondo malato.

  111. Al comm. 26 voglio solo dire " Un bel tacer non fù mai scritto"
    AnnaB

  112. Io leggo questo blog per un'unica ragione.
    ci sono finito per caso quando una persona a me cara si ì ammalata e pian piano, post dopo post, mi ci sono affezionato.

    Inoltre mi sta aiutando molto. Sembra strano ma mi sta restituendo un volto migliore dell'umanità, dell'uomo di fronte al dolore.

    tutto qua.

    Luca

  113. Non ho mai commentato, ma dopo ciò che ha scritto Adri@nna non riesco a leggere e tacere.
    Sono indignata da come consideri noi tutti, malati e non, "turisti dell'orrore".
    Non ti rendi conto che AnnastaccatoLisa con i suoi post sta facendo un gran regalo a tutti e dovremmo solo esserle immensamente grati?
    Non siamo noi a dar lezioni di vita a questa grande Donna è lei che con la sua allegria, la sua simpatia , ci illumina le giornate.
    Sta dando uno straordinario senso alla sua esistenza proprio tramite questo sito. La sua vicenza aiuta tanti malati: internet è uno strumento straordinario, crollano i muri e la solitudine di chi è inchiodato ad un letto si attenua condividendo la propria esperienza con altre persone. Si danno consigli, si impara tanto, si condivide qualcosa per riuscire a vedere oltre al cancro. Io che sono una studentessa di Medicina e Chirurgia la ringrazio perchè sto scoprendo  tante nozioni utili sulla sua malattia, non le avrei potute imparare da nessun libro.
    Anche per chi da profano arriva in questo sito un pò per caso ne trae ricchezza: impara un pò a conoscere questa terribile malattia che riguarda tutti, ne uscirà di sicuro più sensibile anche verso la ricerca.
    Mi fai sinceramente pena Adri@nna se non sei proprio in grado di cogliere la Forza di tutto questo. 

  114. Non ho mai commentato, ma dopo ciò che ha scritto Adri@nna non riesco a leggere e tacere.
    Sono indignata da come consideri noi tutti, malati e non, "turisti dell'orrore".
    Non ti rendi conto che AnnastaccatoLisa con i suoi post sta facendo un gran regalo a tutti e dovremmo solo esserle immensamente grati?
    Non siamo noi a dar lezioni di vita a questa grande Donna è lei che con la sua allegria, la sua simpatia , ci illumina le giornate.
    Sta dando uno straordinario senso alla sua esistenza proprio tramite questo sito. La sua vicenza aiuta tanti malati: internet è uno strumento straordinario, crollano i muri e la solitudine di chi è inchiodato ad un letto si attenua condividendo la propria esperienza con altre persone. Si danno consigli, si impara tanto, si condivide qualcosa per riuscire a vedere oltre al cancro. Io che sono una studentessa di Medicina e Chirurgia la ringrazio perchè sto scoprendo  tante nozioni utili sulla sua malattia, non le avrei potute imparare da nessun libro.
    Anche per chi da profano arriva in questo sito un pò per caso ne trae ricchezza: impara un pò a conoscere questa terribile malattia che riguarda tutti, ne uscirà di sicuro più sensibile anche verso la ricerca.
    Mi fai sinceramente pena Adri@nna se non sei proprio in grado di cogliere la Forza di tutto questo. 

  115. Non mi sono neppure firmata sono cacio88

  116. Mamma mia che pesantezza oggi.
    Cara Anna Lisa, spero proprio che tu possa stare un po' meglio, quel tanto che basta per leggere tutto questo e farti una grassa risata alla facciaccia di tutti noi: i saccenti, i filosofi e pure gli ignoranti.

    Un grosso saluto.

    Luce rossa di Empoli

  117. Non mollare…MAI…

    Un abbraccio

    Nina (To)

  118. ciao anna lisa leggo tanta rabbia in questo post e come darti torto!!  non ti scrivo altro sarei banale…solo un abbraccio!! e un bacione !! Rosy79

  119. Sai cosa Adrianna, che a me non mi ha mai fatto pena Anna Lisa, neanche per un momento…sì ok ti può dispiacere che non stia passando un bel momento, e spero tanto di sentire buone notizie, ma non è questo che mi porta  a leggerla…forse è più invidia…già perchè lei è come io mi sforzo di essere e cioè sincera, allegra, un pò frivola che non ci sta male, sensibile, simpatica, sognatrice, innamorata, grintosa….io non lo sono più, forse non lo sono mai stata o forse mi sono spenta, ingrigita. Il cancro è marginale, è stato il primum movens, ma è Anna Lisa che è una forza della natura, leggere quello che scrive mi dà la carica…e lei lascia un segno perchè è speciale e in tanti se ne sono accorti…tu no, tu non sai cogliere niente di tutto ciò, forse ti fa arrabbiare e mi dispiace per te.
    Ovviamente hai tutto il diritto di dire la tua opinione, sarebbe però più carino se la esponessi con più umiltà e senza giudicare e aggredire… in ogni caso…non ci tocchi, insieme ad Anna Lisa siamo in tanti e siamo una potenza!
    therese

  120. Anna Lisa NON MOLLAREEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!

    Giulia!

  121. Per adriana..tu pensi davvero a prescindere da quello che hai scritto..condivisibile o meno..che io possa credere che tu abbia davvero una vita cosi’appagante e piena d’amore..se cosi’ fosse non saresti cosi’ cinica e volgare..vallo a raccontare a qualcun’altro!!! Anna mia lascia stare le cazzate..e cerca di affrontare al meglio il momento..il tuo giramento di palle ci sta’ tutto..per quello che puo’ servire ti sono vicina..simona dalla puglia

  122. Io invece penso che Adrianna sia TERRORIZZATA; chi non ha mai guardato in faccia, di persona o indirettamente, l'universo "cancro" non può che esserne terrorizzato. Invisibili cellule che minano la nostra incolumità, in modo subdolo; cellule traditrici e poi ancora attese infinite: di referti, di interventi, di…stare meglio. 
    Ma…mi vengono alla mente due domande: se è così spaventata perchè non lasciare la lettura di blog come questi a persone dotate di maggior sensibilità (nonchè intelligenza e non ultimo…capacità linguistiche) ?
    E ancora: Adrianna esiste ? scrive cose ignobili nel contenuto (e nella forma).
    Adrianna se esisti davvero e non sei un internauta annoiato, batti un colpo !
    Sara

  123. un abbraccio virtuale a te che sei spesso nei miei pensieri.
    Forza!

  124. Beh Adriana con la chiocciola, tu nn sai niente di Annalisa, sei patetica…
    Leggiti tutti i post di Annalisa, magari impari l'italiano….e cresci….

    Emanuele  – Como –

  125. A me personalmente interessa poco delle idee di Adriana o Adrianna. Che ognuno pensi quello che vuole, ma l'imperativo è imparare ad esprimersi con sensibilità, soprattutto qui, dove c'è Anna Lisa che legge, dove ci sono i suoi cari a poter buttar un'occhiata tra queste righe. La crudezza barbarica di Adriana è violenta, troppo…

    Voglio sapere con che coraggio una persona possa scrivere certe cose, sapendo d'essere letta. 

    Mi vengono i brividi.

    Un bacio, cara Anna Lisa.

    cicci

  126. Via ma la si finisce oggi ?
    La si smette di dare importanza a persone che dovrebbero essere ignorate ?
    Mi sembra si vada fuori dal seminato.
    A me da molto fastidio la maleducazione più che l'ignoranza (nel senso del non sapere). E che, possono commentare solo i laureati ad Harvard ?
    Conosco tanti laureati incivili e senza cuore …
    Qualsiasi opinione dovrebbe essere ben accetta in quanto tale, a meno che non sia volgare, maleducata e volutamente scritta per ferire.

  127. Un grande abbraccio cara Anna Lisa
    Alessia malè (TN).

  128. Ignoriamo i provocatori e le provocatrici.
    Continuiamo a leggere questo blog pensando ad Anna Lisa e  a congratualrci ogni volta con lei per come E'.
    Continuiamo ad esserle vicini, scrivendo o meno, ma facendole sapere che ci siamo.
    E basta 26.
    Ha avuto il suo momento,ora  che se ne stia al mare.
    Un abbraccio, Anna Lisa.
    patrizia

  129. Ciao Anna Lisa volevo solo dirti GRAZIE perchè mi hai insegnato a ironizzare e a vedere nella giusta prospettiva la lotta contro la bestiaccia. Se non sono crollata credo che sia stato merito tuo. Ti voglio bene e ti penso ogni giorno come se ti conoscessi davvero.
    cristina

  130. forza Anna Lisa!

    se ti va passa a leggere questo

    http://cuocaintollerante.blogspot.com/2011/08/chiuso-per-ferie.html

    un abbraccio forte!

  131. forza Anna Lisa!

    se ti va passa a leggere questo

    http://cuocaintollerante.blogspot.com/2011/08/chiuso-per-ferie.html

    un abbraccio forte!

  132. Sempre con te… un grande bacio

    Marzia

  133. Dai Anna Lisa! Ti sono vicina.
    Un abbraccio enorme!
    Camilla

  134. un abbraccio grande
    g

  135. Ciao Anna Lisa!
    come al solito passo di qua…
    No, io non provo pietà per te, non nel senso che mi crogiolo nella sensazione di essere tanto tanto brava pensando di te "poverina!".
    No, non vengo a leggere della tua vita perché questo mi permette di sentirmi meglio, di pensare che la mia vita faccia meno schifo perché non mi trovo nelle tue condizioni.
    No, non vengo qui pensando "questa ha un piede nella fossa" per poi scriverti frasi piene di entusiasmo alla "Ringo People".
    Molto spesso penso "Porca la miseria, ma perché succedono queste cose? Perché una persona deve soffrire in questo modo?" E che persona! Una ragazza in gamba che racconta quello che le succede con lucidità e precisione e al tempo stesso sdrammatizzando con un'ironia e una dolcezza che molti comuni mortali si possono solo sognare di avere.
    Non sono parole vuote, qusto blog è utile a te, perché può essere una valvola di sfogo, un modo per ricaricare le batterie o, semplicemente, per mettere tutto nero su bianco, in primis con te stessa. Ma a quante altre persone è stato utile? Moltissime, ne sono sicura. Di qua passano medici, malati, parenti di malati, persone che semplicemente fino a ieri ignoravano l'esistenza di questa dimensione parallela che è il cancro.
    Tutti abbiamo imparato qualcosa.
    E in tanti, tantissimi, ti vogliamo sinceramente bene… ricordi l'altra notte? Quel gruppo di lettori che non riuscivano nemmeno ad andare a dormire perché non sapevano cosa ti stava accadendo… caricando la pagina mille volte, cercando a nostro modo di dire o fare qualcosa… Se non è Vero e Sincero questo, cosa lo è?
    Probabilmente non sarò riuscita a dire tutto quello che volevo, ma invito certi soggetti a andare a riversare la loro pochezza interiore da qualche altra parte.
    E a te mando l'augurio di stare serena, qualsiasi cosa succeda.
    Con Affetto,
    France

  136. France e naufraghe/i del blog, un bel po' di bene lo voglio anche a voi.
     , ecc ecc ecc
    Betta

  137. ANNALLISA E' GRANDE; GRANDE; GRANDE; GRANDE; GRANDE; GRANDISSIMA!   è un privilegio averla nel cuore  e  imparare da lei  a a dare senza contare e a combattere senza il pensieoro delle ferite…GRAZIE  ANNALISONA!!! (nel senso del tuo essere così incredibilmente meravigliosa e grande). bacino. nice

  138. France, bellissimo commento. Vale per me e credo sia condivisibile da tantissimi. 
    Anna Lisa, ti abbraccio con sincero affetto.
    V

  139. Cavolo, possibile che l’ 80% dei commenti di questo post sia rivolto ad Adrianna e non ad Anna Lisa ?

    Smettetela che siete patetici quanto lei, anzi più di lei in quanto le date ciò che esattamente voleva, ebbene è riuscita nel suo intento ! Brava Adrianna! Sei riuscita a catturare l’ attenzione di tutti ! Basta che ora sparisci. Torniamo ora a pensare alla Vera protagonista di questo blog..

    Coraggio Anna Lisa siamo sempre con te !!

    Luca

  140. Brava France, hai espresso perfettamente anche il mio pensiero.
    A proposito, ricordo bene quella notte, eramo in parecchie a non riuscire a staccarci da questa pagina in attesa di notizie…..e non per pietà, ma per amore verso una persona meravigliosa alla quale siamo legate da tanto tempo.
    Un bacio Anna Lisa
    Sonia di Bologna

  141. Io frequento questo blog perchè avevo bisogno di un Eroe, e l'ho trovato.

    gaia

  142. Anna Lisa, sei una delle poche persone che terrò sempre nel cuore per la tuà forza, la tua vitalità e altre 1000000 qualità ! Davvero, sei splendida ! Spero solo solo che Adrianna non risponda nuovamente, perchè alzerebbe un altro inutile polverone.

  143. un bacio alla tua bella pancia e a tutta te che sei la socia più in gamba del mondo, ti voglio sempre tanto bene amica mia!

  144. Annina nostra…sii serena,noi siamo tutti li'.
    PaT

  145. Consiglio, a chi non sa nulla di Anna Lisa e si infila qui dentro a sparar c@@@@@e  ( vedi 26) di leggere il suo blog dall'inizio, ma proprio dalle sue prime pagine e, se avvezzi alla lettura, potranno conoscere questa meravigliosa ragazza da quando, in tempi non sospetti, ci raccontava della sua vita, dei suoi sogni delle sue passioni, delle sue risate ed ha continuato a farlo anche da quel novembre 2008 ad oggi rendendoci partecipi delle sue vicende, facendocela conoscere ed amare agni giorno di più. Chi ama leggere sa, sa che esistono i diari, le autobiografie, i romanzi e questa del suo blog è una  lettura in divenire, che ci coinvolge, ci fa  riflettere, commuovere sorridere  e. oggi più che mai essere lì con lei nella sua grande stanza a tenerle la mano.
    patrizia (già 120.

  146. Consiglio, a chi non sa nulla di Anna Lisa e si infila qui dentro a sparar c@@@@@e  ( vedi 26) di leggere il suo blog dall'inizio, ma proprio dalle sue prime pagine e, se avvezzi alla lettura, potranno conoscere questa meravigliosa ragazza da quando, in tempi non sospetti, ci raccontava della sua vita, dei suoi sogni delle sue passioni, delle sue risate ed ha continuato a farlo anche da quel novembre 2008 ad oggi rendendoci partecipi delle sue vicende, facendocela conoscere ed amare agni giorno di più. Chi ama leggere sa, sa che esistono i diari, le autobiografie, i romanzi e questa del suo blog è una  lettura in divenire, che ci coinvolge, ci fa  riflettere, commuovere sorridere  e. oggi più che mai essere lì con lei nella sua grande stanza a tenerle la mano.
    patrizia (già 120.

  147. Io quoto #132
    Forza Anna staccato lisa e grazie.
    Una carezza.

  148. boja faus…c'è di nuovo casino su sto blog…possibile?
    che sopra ogni polemica ti arrivi il mio consueto bacio (della sera) da torino.
    carla

  149. Ciao signorina,
    stai combattendo una guerra che non hai nè scelta nè voluta ma la stai portando avanti con forza e determinazione, brava.
    Vai avanti così
    con stima
    Andrea

  150. C'è chi per reagire, non ha bisogno della "pietà" degli altri, ma semplicemente del contatto col mondo, con la gente, con la vita, come Anna Lisa. Qui non viene nessuno a prendere per il c*** con falsi toni entusiastici. Anna Lisa è fatta di entusiasmo, ed è entusiasmo ciò che merita. Poi, come ogni essere umano, crolla, si arrabbia, si dispera ma va avanti. Questo blog, che poi si è  "duplicato" per la Stampa, sta diventato anche una piccola fonte di guadagno per una persona che non ci sta a non essere quanto più indipendente può e artefice della propria vita.

    Il dolore è soggettivo, il senso del privato è soggettivo. Molte volte non si cerca affatto pietà, si vuole semplicemente che il proprio grido sia sentito, ascoltato e, per quanto possibile, capito. Questo blog, per Anna Lisa, è fonte da un lato di molti commenti "odiosi" (parere mio questo, quindi parlo solo per me stessa), ma dall'altro le ha permesso di stringere altre amicizie e di intrecciare la sua vita con quella di molte altre persone. Le sta permettendo di andare avanti. 

    Io, a chi dice "malata terminale" gli darei un calcio nei c*******, scusate il francesismo. Chi siete voi per decretare sulla vita di un altro? Tenetevele voi certe definizioni, e tenetevi per voi certe opinioni.

     

    Mel.

  151. cazzarola annalisa, distruggila quella cacchio di bestiaccia, combatti, e noi con te. siamo armati di tutto punto, a combatterle ste cazzo di bestiaccie

  152. Senti bellezza, il riporto va bene  (fa molto vintage) ma ti prego niente borsello e autoradio sotto il braccio 

    Un abbraccione da Roma
    Vale

  153. Inutile dire che mi sento poco incline al sorriso… le tue parole cara Anna Lisa, addolorano: il dolore è dolore.
    Spero, come spesso accade in queste malattie, che si stabilizzi..
    Un abbraccio Anna Lisa, un abbraccio gonfio di speranza.
    Claudia, timenn

  154. Annina mia…vorrei dirti tante cose, ma proprio tante…
    Oggi non riesco però, cerca di perdonarmi se puoi…ma non ce la faccio proprio…

    E che mi si creda o no, ti scrivo e confermo tutto il mio bene…
    Sai quanto possa volertene e non c'è giorno che non parli di te, anche oggi con la mia mamy che mi chiede sempre…

    Ti abbraccio forte…vorrei davvero venirti a trovare…Non sai quanto ci tenga…vorrei poterlo fare…

    Ti voglio bene, mia splendida Araba Fenice…grazie di esserci…
    La Prof

  155. Io non so se Anna sia una malata terminale, oppure no,  so però che la speranza di un miglioramento della situazione non gliela deve togliere nessuno.
    Anche l'anno scorso d'estate era attaccata all' ossigeno, sembrava quasi arrivata ad un punto di non ritorno, ma  poi è tornata a stare bene.
    Perciò attendiamo con ansia il responso della tac di settembre e poi si vedrà.
    Beatrice di Ravenna

  156. Anna—-Lisa sei grandissima quoto il "collega-fan", anche io ti ritengo un eroe, e mi sento nel mio piccolo realizzato nel poterti appoggiare scrivendoti e sapendo che leggi tutti i commenti.

    c'è come al solito tutto in ogni tuo post… io preferisco la prima parola:  "ancora"…

    eh si cara Anna—-Lisa perchè il dolore che provi è brutto nessuno lo nega ma la tua battaglia tu la vincerai, grazie ai tuoi sentimenti, all'Amore che spargi in questo blog alla forza che esprimi, alla cerimonia della vita che rappresenti con la tua Gioia.

    eppoi direi che rispetto alle precedenbti polemiche l'atmosfera pare un pò + serena: eh no Anna—-Lisa va  bene motivatrie blog-star idolo eroe…ma pure candiata a prossimo Nobel della Pace no: eppure sarebbe rock un Nobel che ama le montagne russe (cit. blog) e vivere di notte (ibidem)!!!! 

     TUTTO IL MIO TIFOOOOOO!!!!

                                                    il solito lettore affezionato
                                                                          al

  157. Anch'io provo a infonderti coraggio, anche solo per tentare un minimo di  ricambiare il coraggio che riesci a infondermi tu. S.

                      ……….                …………
                    …………….         …………………
                ………………….    ………………………..
            …………………………………………………….
           …………………………………………………….
               …………………………………………….
                  ……………………………………….
                    …………………………………..
                        ……………………………
                          ……………………….
                              ………………..
                                ……………
                                  ……….
                                    ……
                                     …
                                      ..

    ( si capisce che è un cuore?)

  158. Vabbè, un pò storto, ma la perfezione non è di questo mondo.

    Buonanotte Anna Lisa!!

  159. sono finita nel tuo blog quasi per caso….
    ma quanto sei bella annastaccatolisa??
    un abbraccio
    giorgia

  160. sei grande, grande, grande…come te, sei grande solamente tu….

    spero tu sia intonata

    il d.s.

  161. Ciao Anna Lisa,

    Tranquilla, con un pò di crema antismagliature elasticizzante, con un pò di crema per fare riassorbire gli ematomi potrai tornare "eccezzzziunale veramente" come nella foto che ti mostra su La Stampa. A tempo debito.

    I cinici sono avvertiti: hai un motivo in più per tornare in pista!
    Dacci Anna Lisa, dacci!
    E' vero che 2+2 fa quattro, peccato però che ci siano moltissimi numeri dopo; e poi nulla è più vero di cosa ha detto William Blake "quando le porte della percezione saranno spalancate, tutte le cose appariranno nel loro vero essere: Infinite". Infatti, io penso che nello sforzo comune di rasserenare Anna Lisa si nasconda l'Essenza umana che trascende da ogni calcolo. Queste semplici parole d'incoraggiamento da parte di tutti sono l'eco silenziata da una società secolarizzata, inebetita da immagini che non appartengono al vissuto quotidiano. Ritengo più importante supportare questa donna formidabile e la sua voglia di reagire piuttosto che sposare il cinismo nichilista imperante. Se fosse così, come dicono i cinici nichilisti, tutto sarebbe già stato scritto, detto e fatto, invece il passato e il futuro non contano quanto l'agire nel presente. 
    E dopo questo pistolotto, ti faccio un in bocca al lupo e cerca di stare veramente meglio!

    Siamo IN TANTI con te!
    Giovanni

  162. Tralasciando tutti gli sterili tafferugli, ti auguro tutto il bene che questa vita ti può dare. Rimani aggrappata alla vita con tutte le tue forze, continua a sognare, a pensare positivo anche se tutto è nero, cerca di vedere la luce alla fine del tunnel. Resisti Anna Lisa. "Se la bestiaccia è vivace, tu lo sei di più!":queste parole sono nella tua descrizione, non dimenticarle mai.
    Ti vogliamo bene.Un super abbraccio.

    Dario da Bologna

  163. Ciao Anna Lisa, sono Marina, una ragazza di 21 anni che da mesi legge il tuo blog…non ho mai avuto il coraggio di lasciare un commento, nel timore di dire la cosa sbagliata…o semplicemente di non saper che dire.
    Ma ora sappi che devi tenere duro! Leggendo le tue parole vedo una persona che nonostante la sofferenza non riesce mai a perdere il sorriso e ne strappa molti a chi legge il blog! 
    Ti penso forte ogni giorno e…SEI UNA FORZA DELLA NATURA, DISTRUGGI LA BESTIACCIA PERCHE' SEI UNA PERSONA TROPPO BELLA E FORTE PER LASCIARTI ANDARE!
    Un abbraccio forte (e ahimé sudaticcio dall'afa milanese ^_-)

  164. Buon giorno, piccola grande Anna Lisa!
    Una carezza materna da una signora completamente "stregata" da te, dalle tue parole, dalla tua forza titanica.
    Forza!

  165. Per Adriana:

    Ieri quando ho letto il tuo commento di istinto ti avrei insultato in malo modo poi però mi sono chiesta: Perchè una persona dovrebbe entrare in un blog di una ragazza che in questo momento soffre e che non conosce e dire così tante cattiverie gratuite????? secondo me hai dei problemi e purtroppo con le persone cattive come te non c'è speranza….ti chiedo penso a nome di tutti di risparmiarti i tuoi preziosissimi commenti e ti prego di riflettere su quello che hai scritto o meglio sulle reazioni che hai scatenato….o forse volevi proprio questo?? scatenare un putiferio!!!! boh non capisco tanta cattiveria, fortunatamente!

    Scusa Annalisa!!!!

  166. il solito grande smack mattutino
    anna

  167. Nella mente, nel cuore e nelle preghiere. Sempre!

    Un bacio bellissima Anna Lisa

    Alessandra Carolina

  168. Ciao mio piccolo faro nella notte, ti penso sempre e ti sostengo da lontano.
    Monica da Asti

  169. Grazie Betta! Ormai siamo quasi una famiglia

    Un saluto a tutti!

    Alessandra Carolina

  170. Buongiorno Anna Lisa, come va stamattina? Spero meglio…Un abbraccio che ti accompagni lungo tutta la giornata!

    Patrizia VR

  171. un bacio grande, annina.
    giorgia

  172. Ragazzi…noi che si vuol bene ad Annalisa….lo facciamo un proposito??? Ognuno di noi d'ora in poi si dovrebbe impegnare a leggere e dimenticare immediatamente i commenti precedenti, e limitiamioci a scrivere solo ed esclusivamente quello che ognuno di noi vuol dire ad Anna….
    E' l'unico sistema per isolare i tentativi folli degli squilibrati che putroppo arrivano persino qui…
    Chissa' che dispiacere, per la nostra Annina, dover leggere lo scempio di stavolta…
    La tentazione e' fortissima anche per me di insultare, ma faremmo solo il gioco che vogliono.
    Ciao, dolce Anna, il mio pensiero e' per te…

    Daniela, dalle Langhe pure io…   

  173. Anna Lisa buongiorno!
    cara, cara, cara Anna Lisa, ma lo sai che ti voglio proprio bene?
    Me lo fai un sorrisino?!?
    Un baciottone da Udine

    Cinzia

  174. Ciao bella,
    come stai oggi? spero tanto di avere tue notizie presto..

    un abbraccio fortissimissimo…

    Angie da To

  175. Ciao Principessa!!! Pensavo ieri sera a quanta manodopoera volontaria ci sia qui dentro per il tuo B&B…..và che se facciamo un po' di turni, ti costruiamo il Taj-Mahal, mica un bed and breakfast, da quanti siamo….
    Le nuvole pian piano si diraderanno, è una promessa. Noi continuiamo a soffiare senza sosta. Tu devi solo avere fiducia, in te stessa prima di tutto. Il resto verrà.
    News dal fiorettificio: ieri ero a casa e il massimo dello sforzo l'ho fatto facendomi massacrare a Monopoli da mio figlio e da un suo amichetto. Non granchè come fioretto perchè mi sono divertita. Ergo, ieri sera, ho imbracciato il ferro da stiro e ci ho dato per due ore nonostante il caldo. Se non avessi avuto te nel cuore, non mi sarebbe nemmeno passato per la testa. Lo so che suona scemo, ma per me questa energia che sento è un regalo e soprattutto mi sento leggerissimamente meno impotente. .
    Oggi sono in ufficio, mancano due giorni alla chiusura e potrei imboscarmi e tirare sera o poco più. Il fiorettone sarà invece una giornata impegnata e intensa. Fatica dedicata.

    Abbraccione fiducioso e pieno zeppo di luce
    Betta

  176. Cara Anna Lisa,
    oggi pomeriggio partirò per andare dai miei genitori in campagna per una ventina di giorni … probabilmente lì non avrò internet … uffi mi mancherai ogni secondo! Ti penserò un istante si e quello dopo pure! 
    ti voglio bene
    Dafne 

  177. Un abbraccio da Torino grosso come la Mole,
    Silvia

  178. Ciao Cara, come è andata stanotte? Meglio? Spero di sì, ma se così non fosse, cerca di pensare a quante altre volte hai dovuto affrontare momenti difficili e li hai superati.
    Pensa a quante salite faticose hai "scalato" in questi anni, quante volte hai pensato "non ce la posso fare" ma poi hai tirato su la testa….. tu lo sai, la tua meravigliosa Mamy, il tuo adorato Qualcuno e tutti i tuoi Amici sono con te, devono stare un passo indietro, non possono nè spingerti nè tirarti su per quella dannata maledetta salita…… possono solo CON TUTTO IL LORO CUORE MANDARTI TUTTA LA FORZA POSSIBILE, ma qualcosa di loro arriva e con un grande sforzo eccoti in cima!  Anche stavolta, arriverai in cima… 
    Ciao Cara Bella Fata Luminosa
    Un bacio ed un abbraccio 
    Maria Grazia da Torino

  179. Non sarei così duro e spietato con Adriana, Lei in fondo ha scritto quello che pensano TUTTI ma per pudore scrivono una falsità come quando si dice una bugia per il bene di qualcuno. Dire che il male passerà, tutto passerà, quando si sa che non passerà e dire una bugia a fin di bene per infondere coraggio, a chi sta soffrendo le pene dell'inferno. Questo e un comportamento diffuso quando andiamo ai funerali, quando incontriamo un disabile, quando cerchiamo di consolare un amico o amica che ha perso il suo prezioso amore, quando c'è disperazione in buona fede cerchiamo di consolare più che sentire pietà. In Cuore nostro però ognuno pensa cose che tiene per sè, per non dare ancora più dispiacere a chi soffre. Quindi ha ragione la ragazza quando i malati dicono con non vogliono pietà, una volta anna lisa, ha scritto delle regole principali che un malato non vuole sentire.

     

    sabato, 27 dicembre 2008

    Frasi da non dire: settima lezione.

    Dai, tanto lo sapevi che avresti perso i capelli, no?

    Su, forza e coraggio

    . FORZA E CORAGGIO UNA BELLA CEPPA

    DI MINCHIA.

     mercoledì, 04 febbraio 2009

    Frasi da non dire: ottava lezione.

    "Certo che sei proprio una ragazza in gamba, sei forte, coraggiosa. Quanti riescono a trovare la forza che hai te?"

    HAI RAGIONE, INFATTI ORA MI ATTACCO ALLA CANNA DEL GAS. O MAGARI M'IMPICCO, ORA VEDO… PERCHE' IO SONO FORTE PROPRIO UNA BELLA CEPPA DI MINCHIA.

    Lei è ironica ma in quell'ironia ci dice di non scrivere banalità. Siamo dunque più veri, scriviamo qualsiasi cosa ma non infrangiamo le regole che anna lisa ci ha pregato di non dire. La verità è l'unica possibilità che abbiamo per aprire il nostro CUORE lei conosce bene la Sua situazione, non gli scriviamo cose che lei non ha bisogno di sentire perché sa benissimo che ci vuole forza, coraggio, ripetere sempre le stesse cose ogni giorno, sarebbe meglio stare in silenzio.

  180. Non sarei così duro e spietato con Adriana, Lei in fondo ha scritto quello che pensano TUTTI ma per pudore scrivono una falsità come quando si dice una bugia per il bene di qualcuno. Dire che il male passerà, tutto passerà, quando si sa che non passerà e dire una bugia a fin di bene per infondere coraggio, a chi sta soffrendo le pene dell'inferno. Questo e un comportamento diffuso quando andiamo ai funerali, quando incontriamo un disabile, quando cerchiamo di consolare un amico o amica che ha perso il suo prezioso amore, quando c'è disperazione in buona fede cerchiamo di consolare più che sentire pietà. In Cuore nostro però ognuno pensa cose che tiene per sè, per non dare ancora più dispiacere a chi soffre. Quindi ha ragione la ragazza quando i malati dicono con non vogliono pietà, una volta anna lisa, ha scritto delle regole principali che un malato non vuole sentire.

     

    sabato, 27 dicembre 2008

    Frasi da non dire: settima lezione.

    Dai, tanto lo sapevi che avresti perso i capelli, no?

    Su, forza e coraggio

    . FORZA E CORAGGIO UNA BELLA CEPPA

    DI MINCHIA.

     mercoledì, 04 febbraio 2009

    Frasi da non dire: ottava lezione.

    "Certo che sei proprio una ragazza in gamba, sei forte, coraggiosa. Quanti riescono a trovare la forza che hai te?"

    HAI RAGIONE, INFATTI ORA MI ATTACCO ALLA CANNA DEL GAS. O MAGARI M'IMPICCO, ORA VEDO… PERCHE' IO SONO FORTE PROPRIO UNA BELLA CEPPA DI MINCHIA.

    Lei è ironica ma in quell'ironia ci dice di non scrivere banalità. Siamo dunque più veri, scriviamo qualsiasi cosa ma non infrangiamo le regole che anna lisa ci ha pregato di non dire. La verità è l'unica possibilità che abbiamo per aprire il nostro CUORE lei conosce bene la Sua situazione, non gli scriviamo cose che lei non ha bisogno di sentire perché sa benissimo che ci vuole forza, coraggio, ripetere sempre le stesse cose ogni giorno, sarebbe meglio stare in silenzio.

  181. Anna Lisa, il mio pensiero è per te e per nessun altro.
    Stamattina, sull'autobus in una fase di dormi-veglia mi sono tornate in mente due frasi (di film che ho visto di recente) tratte da: Titanic e Coccoliamoci. Il primo sicuramente più noto, l'altro meno. Le ho trovate straordinariamente vere e profonde, te le scrivo così anche tu puoi condividere con me ad occhi chiusi il senso di queste parole.

    Mi piace svegliarmi alla mattina e non sapere cosa mi capiterà o chi incontrerò, dove mi ritroverò.
    Secondo me la vita è un dono, e non ho intenzione di sprecarla, non sai mai quali carte ti capiteranno nella prossima mano, impari ad accettare la vita come viene…così ogni singolo giorno ha il suo valore.
    (dal film "Titanic")

    Credo che le cose più importanti delle tua vita
    saranno le coccole che hai fatto e ricevuto,
    le notti passate a fantasticare sotto le stelle,
    le volte che ti sei rotolato nella neve,
    le prime gocce di pioggia estiva che hai catturato con la lingua e i momenti in cui qualcuno di veramente speciale
    ti ha sussurrato "Ti amo".
    Non sprecare il presente a preoccuparti del futuro.
    Arriverà presto, te lo prometto.
    Nel frattempo, su la testa, infilati le scarpe e segui il tuo cuore fino in capo al mondo.
    E mentre cammini, ricorda sempre che ogni giorno
    è un dono prezioso: se riesci a godertelo per quello che è
    e a coglierne il meglio, che tu ci creda o no
    ti aspetta un altro straordinario regalo: Domani.
    (dal film "Coccoliamoci" di Braidley Trevor Greive)

    Con tutto il mio affetto

    Un abbraccio forte
    Teresa
     
     
     

  182. CARA DOLCE ANNA LISA QUI STIAMO ESAGERANDO SE TU RIESCI A LEGGERE E SE LA COSA COME PENSO TI DA FASTIDIO FAI IN MODO DI CHIUDERE IL BLOG 
    SI STA VERAMENTE ESAGERANDO PENSO CHE ORAMAI  NON TI SIAMO PIU' DI AIUTO PER COLPA DEI SOLITI….
    ANNA

  183. @169 ti sei dimenticato/a di dire che negli ultimi post Anna Lisa ringrazia tutti i commentatori del blog e tutte le persone che le mandano valanghe di mail per incoraggiarla e sostenerla…
    Pero' ora davvero basta ..mi ci metto in mezzo anche io che qualche volta mi faccio prendere la mano…basta con l'uscire fuori dal seminato ,
    Basta con polemiche e ammonizioni verso utenti piu' o meno sensibili , educati ecc…
    Basta! Ho paura che prima o poi stanchiamo Anna Lisa …
    E se lei non scrivesse piu' , non sopporterei di non avere sue notizie , come tanti di voi…

    Scusate…prometto che questa e' l'ultima volta che scrivo un off topic

    Buona giornata!

    Un abbraccio a te Anna Lisa e scusami ancora…

  184. Un pensiero e un bacio
    Claudia, Timenn

  185. Un mega abbraccio dalle Langhe!!! Spero di poterti abbracciare un giorno di persona, quando verrai a trovarci x visitare le nostre belle Langhe… Magari davanti ad un bel bicchiere di Barbaresco!!! 🙂 🙂 Matilde

  186. Sempre presenti. Fiorella e Alessio.

  187. Hehehehe….stavolta non mi faccio fregare, stavolta non ci casco.
    Un'unica considerazione.
    Un blog non è invasivo. E' uno spazio dove si può entrare, ma anche stare fuori, si può leggere o lasciar lì. Persino chi lo ha avviato e ne è l'anima può scegliere di dimenticarsene.
    Voglio dire, non è che noi inseguiamo Anna Lisa con le nostre stupidaggini, non è che ci mettiamo col megafono sotto la sua finestra o la bombardiamo al cellulare.
    Ci limitiamo a fare l'unica cosa che possiamo fare: provare a farle sapere che ci sono tante mani e tanti cuori intorno a lei, giorno e notte.
    Esseri umani altamente imperfetti che fanno una cosa in cui credono e la fanno col cuore.
    Non è giusta e non è sbagliata, è solo vera e sincera. E ognuno di noi ci mette tutto quello che ha. Punto.
    Se ad Anna Lisa fa, come credo, tutto sommato piacere sapere che ci siamo, ci legge e, quando può, si fa viva.
    Tutto il resto è fuffa.

    In ultima analisi, quello che noi tutti pensiamo e sentiamo è che questa ragazza è speciale. E non perchè è malata. E' speciale perchè è molto più viva di gran parte della gente che ci sta intorno quotidianamente, è speciale perchè il mondo che ha dentro è pieno di colori e quando lo dipinge per noi, è bellissimo. E' speciale perchè ha coraggio. E' speciale perchè è vera, come la vita, anche quando è dura.

    Anna Lisa lotta e, per quanto ci è possibile, noi siamo e saremo con lei.
    Betta

  188. volevo ricordare al 26 che nella vita tutto è possibile e se un domani dovesse capitare a te quello che sta succedendo alla nostra Annastaccatolisa come reagiresti????????????????? MAI dire MAI ricorda cara "26"
    Silvia

  189. Ciao Anna Lisa,

    sò bene tutto ciò che stai passando, conosco tutti i farmaci, le procedure etc etc. Come? Perchè? Beh, lasciamo perdere.

    Io non sono brava con le parole, tu non hai bisogno di parole e qui se ne scrivono già tante… ANCHE TROPPE DIREI!

    Io adoro la fotografia, le immagine e voglio lasciarti qualche immagine, così, per sorridere un pò… ho solo questo da darti.  Spero di far cosa gradita.
    Ciao Anna staccato Lisa

  190. Ti tengo la mano…FORZA ANNA LISA

    mirella (BG)

  191. ti tengo la mano ..FORZA MAI MOLLARE!!
    mirella (BG)

  192. Anna cara, anche oggi passo a farti un saluto.

    Siamo in tanti a svegliarci e a pensare a te, non sei mai sola e lo sai, il nostro bene ti accompagna in ogni ora della giornata. Siamo mille e mille presenze che ti circondano, ti vegliano, ti tengono per mano.

    Spero tanto che la notte sia trascorsa meglio e che tu abbia potuto riposare.

    Un bacio lieve sulla fronte a te e una preghiera per chi ti aiuta in questi giorni a gestire il tuo blog:
    MODERATELO.
    Fatelo per Anna.

     

    Adriana, da Torino

  193. Buongiorno Anna Lisa (Staccato giusto ?, certo che è giusto l'hai scritto te 😉 )
    Non ci conosciamo in quanto sono capitato per caso in questo blog che ho letto in alcune parti, ma che mi prometto di tornare a leggere. Ed allora ho pensato la voglio salutare anche se non la conosco.
    Cosa dirti ? Non mollare anche se da quanto vedo sei una tipa tosta e quindi penso che non sei una che molli facilmente, questo è un bene anche perchè bisogna provarci e crederci sempre.
    In bocca al lupo … questa l'altra cosa che ti voglio dire-fare.
    Saluti
    Tiziano

  194. Io ti leggo perché mi fai semplicemente stare bene.
    Hai questo dono.
    Grazie.

  195. Ciao Anna Lisa,
    quando puoi e vuoi vieni qua a scriverci che senza di te usciamo dal seminato!!
    Qualcuno parla della tua malattia come se fosse la protagonista di questo blog, ma non è così, la protagonista sei tu, malata certo ma non soltanto. Sei una donna intelligente, ironica, che sa scrivere molto bene quello gli accade, piena di entusiasmo ed amore per la vita. Ed è questo che tutti noi troviamo nei tuoi post. Punto.
    Poi ci preoccupiamo certo, questo non è un blog di ricette di cucina, se stai male, se le cose non vanno come vorresti. Le tue parole sono sincere, amare a volte, non nascondi nulla di te e ti ringrazio per condividere con chi ti segue ogni giorno emozioni tanto profonde e personali.
    Ma ridurre l'enorme potenza ed energia di questo angolo di web alla tua malattia sarebbe ridicolo ed ingiusto. Sei molto altro e questo lo sappiamo tutti.
    Un bacio
    Fausta

  196. Ragazzi, facciamo furbi.
    Anna Lisa è malata, Anna Lisa non guarirà, Anna Lisa cronicizzerà la sua malattia e ci racconterà ancora un sacco di storie di vita.
    Anna Lisa è una giovane donna che sta vivendo un momento difficile, atrocemente difficile.
    Scrivere per lei è una valvola di sfogo, raccontare è un pochino esorcizzare le paure, condividerle e sentirle un po' meno pressanti dentro di sè.
    Lei non ha mai chiesto un parere a noi lettori.
    Perchè, ricordiamocelo, siamo lettori, non AMICI.
    Dunque leggiamo, commentiamo se proprio non possiamo farne a meno… ma con leggerezza, la stessa leggerezza che lei ci insegna quotidianamente.
    Tutto qui. Per farle un po' di compagnia al pari di quella che ci fanno i vicini di ombrellone.
    O vogliamo toglerle la gioia del blog?
    Vergognamoci gente, vergognamoci.
    Il blog di Anna Lisa non è un forum.
    E con questo chiudo, ma non ce la facevo più a leggere i vostri interventi.

    Buona giornata, se puoi non leggerci, Anna Lisa.

  197. mamma mia !!!!
    qui fa un caldo assurdo.
    le zanzare mi mangiano.
    porei unire i bozzi come i puntini della sttimana enigmistica….
    a parte ciò, ti mando un mega bacio
    Susi

  198. In effetti qui c'è gente veramente malata di protagonismo.

  199. Ciao Bellissima Annalisa…

    in silenzio….ti voglio un mare di bene

  200. sempre presente!
    un abbraccio 

  201. Non si può spiegare il perchè del bene ad una persona che di fatto
    non si conosce. succede cosi e basta, è bellissimo e nulla e nessuno
    mi farà cambiare idea. Quindi carissima Anna Lisa se il mio volerti
    cosi bene di può aiutare prenditelo tutto!
    Mille baci
    pami

  202. Sono d'accordo con Adri@nna.. Quanta falsa pietà.. Lara

  203. Sono d'accordo con Adri@nna.. Quanta falsa pietà.. Lara

  204. Signori,
    adesso si sta esagerando.
    Con questa, tolgo il disturbo e trovo altro modo per far arrivare ad Anna Lisa il mio supporto. In fondo ha una mail, no? Nemmeno quella è invasiva.
    Mi spiace per le molte persone decenti che ho incontrato qui, ma la marea di melma sale e di filosofi da due soldi che arrivano qui a insegnare a tutti come si sta al mondo ne ho sinceramente abbastanza.
    Con un discreto senso di nausea,
    Betta

  205. PER TE CARA ANNA LISA:

    'Ella borra las horas de cada reloj
    y me enseña a pintar transparente el dolor con su sonrisa
    levanta una torre desde el cielo hasta aquí
    y le cose unas alas y me ayuda a subir a toda prisa a toda prisa
    la quiero a morir
    conoce bien cada guerra
    cada herida cada sed
    conoce bien cada guerra de la vida
    del amor también'

    BY JARABE DE PALO

    Luce rossa di Empoli

  206. Seguo tutte le tue evoluzioni e vedo che fanno veramente il massimo per farti guarire e in più sei circondata da tantissimo amore..
    E' difficile scrivere qualcosa senza cadere nelle frasi fatte..preferisco affidarmi a cose semplici e dirette: un abbraccio fortissimo! 

  207. io proprio nn capisco: nn era mai capitato in questo blog un casino simile, polemiche e litigi disgustosi. mai che io ricordi.

    ora che anna lisa sta passando un momento forse tra i più complicati, che nn vedo l'ora che superi come ne ha superato altri, anche se questo è veramente tosto…ora che avrebbe più bisogno di tranquillità, riduciamo il suo blog in uno squallido pollaio zeppo di insensibilità.

    certe cose mi fanno proprio schifo…

  208. ah già…

    mamba

  209. Cara Anna Lisa,
    vorrei dirti che ti sono vicina e vorrei ringraziarti perché attraverso il tuo blog e le tue parole mi stai aiutando a diventare una persona migliore.
    So che ne avresti fatto volentieri a meno ma sappi che la tua sofferenza non è sterile.  Sii consapevole che grazie alla condivisione di quanto stai passando, con persone lontane da te, che non ti conoscevano e che non sarebbero venute a conoscenza del tuo percorso stai facendo del bene all'umanità!
    TVTTTB
    Cristina

  210. PERCHE' SEMPLICEMNTE NON IGNORATE E VI RIVOLGETE SOLO AD ANNALISA ?
    VEDRETE CHE SMETTERANNO
    C'E' CHI NON HA NULLA DA FARE TUTTO IL GIORNO, SE NON INFESTARE I BLOG ALTRUI CON SCIOCCHEZZE

  211. Ciao Anna Lisa !!
    un super abbraccio
    AnnaB

  212. Betta ha ragione!
    Abbandoniamo gli imbecilli …..alla ricerca di notorietà…
    per dirla alla Anna Lisa….Falsa pietà…UNA BELLA CIPPA DI MINCHIA!
    F.

  213. Vi siete chiesti come mai  commenti di questo tono non appaiono sul blog che Anna Lisa ha su 'La Stampa' ?
    Non è che là c'è un'umanità migliore: solamente
    perchè lì  si acconsente a rendere pubblici i propri dati. Qui invece, visto che il blog è totalmente aperto, tutto passa senza 'ovviamente' alcuna censura. In più, tanti possono lanciare il sasso e ritirare la mano perchè c'è l'anonimato.
    O si accetta questo, oppure si va altrove.
    Il mondo è bello perchè è vario: impossibile avere il pensiero unico.
    Se molti non riescono ad astenersi dall'esternare cose sgradevoli, l'unica cosa è ignorarli. Più continuate a polemizzare, più loro si divertono.
    X Betta: non c'è bisogno di polemizzare e ribattere colpo su colpo.
    Vorrei scusarmi con Annalisa: non avevo mai scritto fino ad oggi, però il tono che hanno in questi ultimi giorni anche commenti di chi le scrive da sempre, non mi piace. Qui si passa per un saluto, per dedicare 2 parole, una canzone, un'incoraggiamento. Non credo che sia il luogo dove stare 24 h su 24 a fare polemiche.
    Scusate lo sfogo am è quello che sento.

    Bice

  214. Come sempre nei miei pensieri e nelle mie preghiere. Un tenerissimo abbraccio. Dany50

  215. Cara mia quante cose ti tocca leggere, ma penso anche cosa posa passarle per la mente alla tua Mamy!! Cara, ricordati, che io e Alessio siamo sempre presenti, bacioni Fiorella.

  216. Ho chiuso in un barattolo l'azzurro del cielo ed il turchese del mare. Ho comprato un pennello e adesso sto arrivando da te per dipingerti la suite.
    Non preoccuparti per il compenso della manodopera… mi pagherai a rate

  217. Mi sembra che abbiamo grattato il fondo del barile oggi.
    Adesso non rimane che risalire: innanzitutto a partire da Anna Lisa, per la quale mi auguro  siano finalmente riusciti a trovare una terapia adeguata a sconfiggere il dolore; da parte nostra dimostrandole il nostro affetto innanzitutto con il rispetto, lasciandole i nostri pensieri, poesie, foto…. quello che ci sentiamo di fare, ma senza lasciarci prendere dal nervosismo verso chi non vuole o non sa compotarsi che così.
    Anna Lisa, spero di leggere presto che va meglio, sei sempre nei miei pensieri.
    Un bacio
    Sonia di Bologna

  218. AVANTI DOLCE ANNA LISA…. AVANTI…. 
    SEI FORTE, CORAGGIOSA E BELLISSIMA…. SONO VICINA AL TUO CUORE… 
    UN ABBRACCIO… 
    RO'

  219. Quanta ipocrisia su questo blog, non c’ è nulla di sbagliato in quello che ha scritto Adrianna, se non il tono duro…. E quanta ignoranza, vedo gente che per far coraggio s’ improvvisa medico dal nulla .. Bah, tanto perchè lo sappiate:

    1) UN CANCRO CHE HA SVILUPPATO METASTASI E’ GIA’ DI PER SE’ INCURABILE.

    2)IL CANCRO NON E’ UNA MALATTIA FISIOLOGICA E NON SI CRONICIZZA, a quanto pare i medici continuano a raccontare le balle di Fra Luca, ai loro ignari pazienti

  220. Troppo facile parlare,state rovinando il blog di anna lisa…ci vuole poco per essere cattivi e non capisco perchè dovete starnazzare proprio qui dentro….
    che schifo davvero….
    spero che anna lisa vada oltre….
    ale

  221. 207 alias adrianna sei davvero una persona da niente

  222. Tutto quanto sta accadendo mi fa venire in mente una cosa: dove c'è l'amore, la comprensione, la voglia di condividere, la bontà pura deve per forza apparire Satana, perchè nulla gli fa più orrore dell'armonia.
    Come disse già una volta Una Persona…. vade retro, Satana. Con qualsiasi nome tu ti palesi, con qualsiasi tesi tu ti riempia la fetida bocca… Sappiamo chi sei, che attraverso fantocci gelosi tenti di far sentire la tua immonda voce. Non ce la puoi fare.
    La Luce vince sempre. E Anna Lisa emana una luce che il tuo immondo livore non potrà mai offuscare.
    E noi amiamo la nostra Anna Lisa e tu e le tue parole fatte di vermi non ci potete fare assolutamente niente.
    Anna Maria 

  223. no il fondo del barile lo abbiamo grattato adesso….

    infermieri, dottori, amici e parenti tutti a casa!!!!!! cosa li curiamo a fare tutti questi malati diamogli fuoco e facciamola finita eccheccavolo! Tanti soldi risparmiati per tutti!!!!

    Mia madre ha lottato contro un cancro 12 anni, 12.
    alternava periodi di cure intense a pause che duravano anni in cui stava bene, è morta di aneurisma l'anno scorso erano 4 anni che non aveva recidive.
    I primi anni sono stati terribili e pensavo chi glielo faceva fare di sopportare esami, operazioni, chemio, radio, controlli, io avrei mollato. Ma lei ce l'aveva fatta, la pressione alta, il suo tallone d'achille ce l'ha portata via.

    Sapete voi che pensate che siamo tutti sfigati a incoraggiare anna lisa quanto fa piacere un abbraccio e una parola buona? lo sapete? se non lo sapete almeno tacete.

    Certo qui c'è chi esagera in melassa, ma non parlerei di ipocriti, sfigati, ignoranti ecc…

    Ogni malato è a se. C'è chi vive, c'è chi muore, anche Anna Lisa lo sa.
    Chi segue il suo blog spera che lei viva e la incoraggia a lottare.

    non mi sembra difficile da capire…ma forse lo è per qulacuno…
    è scolnvolgente leggere quello che scrive Anna Lisa e non tutti
    lo capiscono e lo accettano…….amen

  224. Basta documentarsi seriamente dal punto di vista scientifico (ma a quanto pare c'è chi non lo sa fare) per scoprire che la cronicizzazione del cancro è possibile oggigiorno e di metastasi non si muore più obbligatoriamente.
    E' proprio vero che le Tenebre invidiano la Luce. E più Pace e Amore sono presenti più il Diavolo ci mette lo zampino…
    Luisa

  225. Cara Anna Lisa,
    Ti auguro di passare una notte tranquilla…solo questo…poi per domani si vedrà!

    Un abbraccio grande grande grande GRANDE!
    Lapi

  226. Mi ripropongo sempre di non commentare i commenti degli altri, ma a volte è davvero impossibile.
    Questo blog è di Anna lisa: non è un forum sul cancro, non si richiedono competenze mediche per lasciare un commento.
    Anna lisa è una giovane donna: logico che qualcuno si lasci trasportare, speri e dica cose inesatte. Il solo pensiero che una ragazza di 33 anni viva quello che Anna lisa ci racconta, è quasi insopportabile. Ma chi può sapere cosa le riserva il futuro ? La morte (ma sì, pronunciamola questa parola che fa così paura),  la cronicizzazione della malattia, e perchè no la guarigione. A volte succedono fatti che non hanno spiegazione scientifica o logica. L'altro giorno leggevo di una persona lanciatasi con il paracadute che non si è aperto a non so quante migliaia di km del suolo: bé quella persona è viva.
    Chi può sapere cosa le riserva il futuro ? Anna lisa per altro, da quel poco che ho capito leggendola, è una tipa tosta, in grado di cavare il meglio anche dalle situazioni più perniciose.
    Credo che ci abbia chiesto di lasciare dei commenti per avere incoraggiamento, sostegno: tutto qua. Non per dare sentenze.
    Che male c'è se qualcuno in buona fede spera nel miracolo. Anna lisa è troppo intelligente per credre alla fata turchina.
    Ma perchè accanirsi in modo così crudo sul suo blog: a volte una persona è consapevole della sua situazione, ma non è affatto carino sentirselo dire in faccia. E' come dire in faccia ad una coppia che non può avere figli, che sono sterili, ad un disabile che lui non camminerà mai, ed ai poco dotati di tatto che sono dei dementi !

  227. ma basta, lasciate che la padrona di casa si difenda da sola, non è mica una bambina che ha bisogno di qualcuno che ne faccia le veci e parli per lei ….
    fate peggio voi a repicare in continuazione e a ricordare commenti passati già da parecchi numeri di interventi

  228. Ciao Anna Lisa, seguo il tuo blog da un po' ma è la prima volta che scrivo. La tua forza nell'affrontare tutto quello che stai affrontando mi lascia perplesso e stupito (in maniera totalmente positiva ovviamente =) e mi auguro che questa forza non ti abbandoni mai. La mente deve rimanere vigile e speranzosa perchè questo aiuta tantissimo la guarigione. Ti auguro ogni bene e spero che passerai una buona nottata
    un abbraccio
    Ed

  229. Luisa se dai credito a tutte le cose che leggi su Internet dovresti credere anche al mostro di Lochness, agli Ufo, che si può curare il cancro con l’ Aloe e che in realtà la cura per il cancro esiste ma che per conflitti d’ interesse la nascondono. Non so a quale fantomatica fonte affidabile tu faccia riferimento ma sappi che che sono tutte banalità e che il 90% di quello che leggi è scritto da incompetenti. Se ho detto quelle cose è perchè ne ho esperienza, perchè ho studiato, so quel che dico e le mie considerazioni non sono tratte da siti trovati per caso scritti da chissà chi, ma dallo studio.

  230. A proposito di spocchiosi saccenti……………………..

  231. Scusa @207 perche' quando clikko sulla casina vicino al tuo
    avatar  anonimo mi esce il blog di Anna Lisa ?
    Senza nessun polemica…vorrei solo capire….

  232. Anna Lisa è tosta, è ironica, mi piace il suo modo di scrivere. L'avrei letta lo stesso, anche se il suo blog avesse avuto un titolo diverso e l'argomento centrale fosse un altro… perchè è la personalità che emerge tra le righe ciò che conta davvero. E mi piacerebbe eccome che l'argomento centrale diventasse un altro… e voglio crederci e sperarlo con lei, seguendola in questo suo percorso, con affetto. 
    V.

  233. Quello che succede ad Anna lisa, che è così piena di vita e solare, potrebbe succedere a chiunque di noi… è questo che spaventa e ce la fa sembrare così vicina. E' una sorta di empatia.

  234. Ciao Splendida, come va oggi? 🙂

    Come tante persone oggi son stata sul blog a fare F5 F5 (Aggiorna Aggiorna) ogni 10 minuti, per vedere se c'erano notizie nuove e magari migliori, tipo che ti stanno tarando bene gli antidolorifici.. e continuerò a fare F5 F5, cosi' appena avrai news le sapro' 😉

    Ultimamente nei commenti di questo blog si leggono tante cose.. devo dì che pur'io che non son cattolica, convidido pienamente le parole di Luisa.. la mia interpretazione però è
    "Certo che dove c'è l'amore, la comprensione, la voglia di condividere, deve per forza apparire qualche rompicoj..i, perchè nulla gli fa più orrore dell'armonia e della forza di Anna Lisa, e delle persone che le vogliono bene"
    I rosiconi ce stanno e ce staranno sempre, e le persone che non si rendono conto pure. Certo, 'tacci loro come se dice a Roma, ma mica gli possiamo sparare no? (solo perchè non li conosciamo… occhio alle gomme cmq… 😉 )

    Ma noi, Anna Lisa, pensiamo solo a te.. a tutto quello che ci hai dato e ci stai dando e ci darai, facciamo il tifo per te, facciamo F5 ogni dieci minuti (l'ho già detto??? 😀 ), e siamo sempre pronti a sostenerti.
    Abbiamo tutti le nostre vite, ma tu ci portato una luce diversa.. tu sei diversa.. è per questo che non possiamo smettere di seguirti e di volerti anche bene..

    PS, e quando starai meglio voglio assaggiare assolutamente il tuo miele, son golosa come gli orsi!! 🙂   
    Ti abbraccio forte, Ba de Roma

  235. Succede anche nel commento 217 (oltra a 207).
    La casina porta dritto al blog di anna lisa.

    Il blog si tinge di mistero…non bastasse il casino che c'è…

  236. se è per quello anche la mitica 26, porta al blog di Anna Lisa!!!!!

  237. Smettetela.
    Tutti.
    Chi provoca e chi risponde.

    Forza Anna Lisa, non mollare.

    Jonathan

  238. Ciao cara Anna Lisa,

    Spero che tu stia un pochino meglio.
    Di soliti scrivo poco, ma oggi mi sembra proprio che ce ne sia bisogno.
    Se ti va di ascoltarla, ti lascio una canzone.

    Luce rossa di Empoli.

  239. Ciao cara Anna Lisa,

    Spero che tu stia un pochino meglio.
    Di soliti scrivo poco, ma oggi mi sembra proprio che ce ne sia bisogno.
    Se ti va di ascoltarla, ti lascio una canzone.

    Luce rossa di Empoli.

  240. Cara 207 una malattia è per definizione uno stato patologico dell'organismo, quindi ovviamente per definizione nessuna malattia e' fisiologica, nemmeno un raffreddore.
    Prima di pretendere di passare per una persona informata per lo meno documentati, del resto wikipedia esiste proprio per quelli come te 🙂

  241. #26, #207, #217

    chi sei?

  242. Buonanotte bellissima Annalisa

    in silenzio….ti voglio un mare di bene.

  243. anna lisa,
    forse sei nel letto, forse alla finestra a cercare una piccola stellina nel cielo, che fa sempre compagnia.
    forse con Qualcuno che ti bacia la mano, forse invece a raccogliere i pensieri e le idee pensando alle cose da fare appena uscita di lì.
    perchè uscirai.

    hai una mente potentissima. io sono stata un'ingegnere, nasco scientifica, scettica. eppure nessuno è mai stato capace di levarmi la convinzione che la nostra testa possa ogni cosa sul nostro corpo.
    perchè sia possibile però non devi disperdere energie. leggere tutte queste stronzate qui sotto ti fa solo del male. vorrei che tu chiedessi ad una persona di fiducia accanto a te di moderare i commenti al posto tuo. e non  per mancanza di libertà di espressione, ma perchè è come in una dieta. quando uno vuole dimagrire i grassi e gli zuccheri li chiude fuori. perchè gli fanno male.

    fai così anche tu. i cretini e i mongoloidi ti fanno male. e tu devi guarire. perciò chiudili fuori dal tuo frigorifero emotivo. sono certa che ne avresti grande giovamento.

    domani canterò per te.

    gaia

  244. A me usciva la casina così quando scrivevo dall’ iphone, che non mi consentiva di scrivere il commento senza inserire il link di un blog. Non so il perchè. Debby

  245. Buonanotte piccina. Non sai quanto mi ha fatto bene incontrarti ieri. Un bacio Milva

  246. Rif commento 26 di Adri@anna.

    Io non voglio insultarti come tu chiedi… (forse quindi la frustrata sei tu). Ma sono qui a scrivere per la mia prima volta da quando leggo questo blog per dirti che se non ti piace o ti fa paura quello che leggi… beh di blog ne è pieno internet e altrettanto credo che non sia un insulto dirti che se al mondo esistessero tutte persone come te il mondo sarebbe assai peggiore di quanto già non lo sia. Concludo con la speranza di non trovare mai sul mio cammino persone come te!!!

    Anna Lisa io mi unisco a chi ti dice forza. 

    ManueledellaGiuliadiPistoia.

  247. Quanto vorrei non leggere certe cose qui..però il verso per esistere ha bisogno dell'inverso e così abbiamo anche post totalmente opposti per spirito, contenuti e obiettivi a quelli che da sempre alloggiano in questo blog!
    Malati terminali hummmm… a termine come lo yogurt e si abbiamo anche noi la scadenza, c'è il malato terminale e poi ci sono tutti gli altri: i "sani" terminali, pure loro terminali quindi chi crede di stare dall'altra barricata è un illuso, vuol solo dire che adesso se la sta passando meglio e potrebbe dedicare un po di energie a coccolare ed incoraggiare chi in questo momento se la sta passando peggio.
    Sarà l'unica volta che uso questo termire perchè ricordo ancora lo sguardo impietrito dal dolore e dall'impotenza quando uno dei miei figli lesse, su mia richiesta, il mio certificato medico legale del novembre scorso…. invalidità 100% inidoneità a qualsiasi lavoro…malata terminale… ,  però un buon inizio di giornata pensai… e soffrii più per mio figlio che per me.
     Un'ammalata queste cose non se le dovrebbe sentir dire se non altro perchè non è dato sapere, se non a Dio, quale sarà la data di scadenza… oggi, adesso qui non sono ancora scaduta, magari scado domani perchè cado dalle scale oppure scadrò poi, facendo incaz…. l'inps per un bel po; è inutile far pensieri negativi servono solo a vivere male i giorni che, acciacchi permettendo, potremmo vivere meglio.
    Leggendo il post 211  ricordo mia madre, trent'anni da disabile dopo un ictus, interventi sofferenze e mai un cedimento, lei ci credeva lei voleva vivere ed è vissuta tanto proprio per questo …io ero e sono convinta di non avere il suo coraggio, ma lei è stato un sentiero per tanti che vedendo lei hanno cominciato a crederci, e così Anna Lisa la sua forza il suo sorriso la sua ironia e la sua leggerezza sono non solo la sua strada nell'interpretare con consapevolezza  il suo percorso di vita ma sono soprattutto un sentiero per gli altri.
    come chi scala una vetta e lascia appigli chiodi agganci per chi si trovasse a passare da lì
    Comunque a chi getta la spugna pure per gli altri ricordo che mia madre per la  quale ormai si contavano i giorni perchè le valvole cardiache artificiali erano scadute ( e li la data era scritta) visse ancora due anni oltre lo yogurt  . Quando diedero la data di scadenza e noi tutti la trattavamo come una delicatissima bambola lei diede il suo ennesimo colpo di reni e disse, pur facendosi capire a fatica " toglietevi di torno io non ci sto a vivere come fossi già morta…" capito? Mancò due anni dopo per complicazioni dovute alla frattura di un femore a 82 anni. ai menagramo dico 2 piu 2 non fa sempre quattro magari fa bingo tiè come avrebbe detto la mia vecchietta.
    Un bacio Anna Lisa, nessuno potrà gettare piu di tanto ombre sul tuo sorriso pieno di sole…. abbraccio abbraccio abbraccio
    Albachiara

  248. Soneanima68, anche a me e’ venuto lo stesso dubbietto….non sei sola. Fiorella.

  249. ….non ho bisogno di  vederti o di sentirti…perchè per farlo mi basta mettere una mano sul cuore….
    Buona notte dolce Anna Lisa.

    P.S:  senza commentare ciò che si commenta da sè….assolutamente  daccordo  con tutti coloro che consigliano di ignorare certi post. Ma bisogna farlo sul serio, anche perchè non è questo il luogo per innescare sterili polemiche. I miei complimenti a Betta (continua a scrivere, sei unica!) e France.
    Rita

  250. senza casina…

  251. eppure son sempre io….  basta solo capirci un po' di web e il mistero è risolto. buonanotte a tutti ma soprattutto dolce notte ad Anna Lisa.
    Ma_To

  252. Meravigliosa AlbaChiara, che la tua data di scadenza si protragga e si superi oltre ogli limite…….

    Come quella di Anna Lisa e di tutti noi, naturalmente.

    Sono entrata nel blog sperando di leggere Anna Lisa invece ho trovato il consueto putiferio.
    La paura della malattia è comprensibile, ma abbiate rispetto per chi ci sta passando, soprattutto se siete ospiti del suo blog, no???

    Anna Lisa in tanti ti stanno dando materiale aggiuntivo per il libro che a quanto ho capito stai preparando, sono sicura che ne farai buon uso…..
    buona notte a te, ti auguro di cuore di stare un pò meglio

  253. E' la prima volta che ti incontro, questa sera il caso ha voluto regalarmi qualcosa di speciale 🙂 tornerò a trovarti, intanto ti abbraccio
    sei una stella che brilla di luce vera!
    Cristina

  254. Notte serena signorina…..zzzz…zzzz…zzz…

  255. Utente 217, ma a studiare credi di essere l'unico?

    Luisa

  256. Buona notte Anna Lisa!
    Un abbraccio.
    Luisa

  257. In ogni luogo frequentato da molte persone è normale che si creino piccole occasioni di attrito. 
    Spero che le ultime polemiche nei commenti non ti dispiacciano troppo Anna Lisa.

    Notte

  258. Ciao Anna,
    non ci sono parole per dirti quanto ti voglio bene,
    non ci sono parole per esprimere tutto il tuo dolore,
    non ci sono parole per farti sapere che sono lì con te,
    vorrei tanto poterti stringere le mani per darti un pò di forza,
    per urlare insieme a te………
    non ci sono parole……
    Ezio

  259. ciao anna lisa,
    non devi mai abbandonare il coraggio e la voglia di vivere!
    forse siamo talmente tanti a  stringersi attorno a te che …non ti facciamo respirare!!!!!!

    dormi serena.
    ciao
    silvianicc66

  260. A me dispiace molto per Anna Lisa. Mi dispiace per tutte le persone che soffrono ogni giorno. Ma quelli che le scrivono che puo guarire mi fanno veramente incazzare. A questo punto non puo guarire, puo solo andare peggio, soprattutto se sono sopraggiunte complicazioni respiratorie. 

  261. Incredibile ho sognato anch'io Anna Lisa ieri notte!
    Non eri in quel letto, avevi un maglione giallo e sorridevi mentre raccontavi qualcosa di divertente.

    E' stato un bellissimo sogno.

    Sogni d'oro.
    Luca

  262. A me dispiace per Anna Lisa, perchè ha solo 32 anni (o 33) e in questo momento  dovrebbe essere da tutt'altra parte… ma il cancro è cambiato, un tempo colpiva solo le persone di una certa età, adesso non guarda più la carta di identità di nessuno! 😦  Detto questo, mando a lei e alla sua Mamy (che mi immagino in che stato sia, con una figlia in queste condizioni) un grosso abbraccio e un bacio.

  263. dio benedica il commentatore 76. IGNORATE CHI CRITICA E OFFENDE. E' inutile polemizzare. Se si fa finta di niente (anche se è difficilissimo, il nervoso sale dalle viscere di tutti), fate finta di niente, risalite sopra, rileggete il post della nostra Anna Lisa, e concentratevi su di lei. Non rispondete. E' l'unico modo che abbiamo per contrastare questi disturbatori. Chi è d'accordo prenda atto. Anna Lisa ti abbraccio. Chissà che male che ti fanno tutte queste polemiche. Spero tu possa digerirle. Un bacio. Alberto..

  264. Siete riusciti ad inzozzare anche questo post, "complimenti" vivissimi a chi ha criticato e a chi ha risposto. Avete davvero perso il senso della decenza.

  265. Mannaggia Annina certo che le tue bestiacce fanno un sacco di capricci…adesso litigano anche con la morfina!!!! Ti sono vicina come sempre e ti mando un mega abbraccio stritolatore…vorrei tanto poterti conoscere di persona, magari un giorno sarò cosi fortunata da riuscirci.Grazie ancora per condividere con noi i tuoi pensieri…bacio

  266. Io non vedo falsità in questo blog! Anna Lisa vuole lottare contro la bestiaccia e la maggior parte delle persone che frequentano il blog sperano con lei! Cosa c'è di male nella SPERANZA?
    Ma perchè bisogna sempre litigare…non credo che lei vorrebbe leggere certi commenti!
    La vita molto spesso può riservarci delle belle sorprese (lo dice una che è molto pessimista) quindi forza ANNA LISA!:-)
    Un bacio e a presto

  267. Per Adri@anna: Fortunatamente non tutte le persone sono false, molte sperano davvero con Anna Lisa! E cosa c'è di male?
    Non confondiamo la pena con la SPERANZA, son due cose differenti.
    Cara Adri@anna, conosco una ragazza di 18 anni alla quale i medici le avevano davvero dato pochi mesi di vita….beh ti posso dire che ora sta bene ed ha 27 anni! Ti assicuro che è vero! Cercare di non buttarsi giù serve davvero a tanto ed anche ricevere delle parole di conforto!
    Ciao e un abbraccio ad Anna Lisa

    Elisa Bistocchi

  268. Ciao Anna staccato Lisa,tanti auguri di pronta guarigione,una cosa sola per chi ha passato in diverso modo quello che stai passando tu…Non dire la mia malattia,perche e una cosa che non ti appartiene,non dire non guariro mai…abbi fede…io dico sempre quello che dici ricevi,sii positiva credi e vivi…realizza tutti i tuoi sogni nel nome di Dio,attaccati a lui che solo lui ci aiuta,ci da tante prove,e se crediamo e confidiamo ci riusciamo…prendi la sua mano a camina insieme…e un consilio d'amica…mi chiamo Gisela.Tanti auguri…a abbi fiduccia.

  269. ti ho conosciuta per caso! sei una grande Donna……un abbraccio ramona bologna

  270. ciao Anna Lisa,
    sono Luciano Margiotta e siamo stati per qualche anno compagni di Università.
    Devo essere sincero non avevo quasi il coraggio di scriverti. Pensavo "ma che merda sono, non l'ho mai sentita in questi anni e adesso faccio la parte di quello che si ripresenta e dice: ciao coraggio  ecc."
    La verità è che l'ammirazione che provo per te, per il tuo coraggio e per la forza che dimostri è superiore a qualsiasi reticenza che potevo provare.
    Ho saputo del tuo blog da Sabina Monzoni che l'altro giorno mi ha chiamato e mi ha raccontato di averlo letto e di essere rimasta a bocca aperta.
    Poi ho visto il video del tuo matrimonio e quasi ho pianto dall'emozione.
    Io voglio solo fare di nuovo i complimenti a te e al tuo splendido marito per la forza e il coraggio che dimostrate e ti auguro con tutto il cuore di superare questo momentacico e di distruggere la "bestiaccia" come la chiami tu.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...